Flash News
itsqenfifrdeganoruessvzu

"Alto Impatto" controlli dei Carabinieri in tutta la provincia: denunce e sequestri

"Alto Impatto" controlli dei Carabinieri in tutta la provincia: denunce e sequestri

I controlli hanno permesso di arrestare una persona, denunciarne altre 11 e sottoporre a sequestro ben 7 veicoli. 
Continuano i controlli del territorio svolti dai reparti del comando provinciale Carabinieri di Benevento, nell’ambito dell’operazione “alto impatto”. Controlli che hanno riguardato anche tutta la provincia per contrastare l’illegalità diffusa, oltre che a prevenire reati di natura predatoria.
Nel dettaglio, i militari della Compagnia di Beneventohanno tratto in arresto in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento nei confronti di De Lauro Mario, 35enne di Sant’Angelo a Cupolo, già noto ai Carabinieri per i suoi trascorsi penali, dovendo espiare la pena di 3 anni e 27 giorni di reclusione per i reati di inosservanza delle prescrizioni della sorveglianza speciale di P.S. e di estorsione commessi in questo capoluogo nell’anno 2013. L’arrestato, dopo le operazioni di rito, è stato tradotto presso la locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Nell’ambito del territorio della stessa Compagnia sono stati, denunciati in stato di libertà: F.C., 51enne napoletano, poiché nel corso del controlli i carabinieri della Stazione di Pietrelcina hanno appurato che lo stesso era stato segnalato più volte a bordo della sua auto, una Fiat Multipla, poiché si era reso responsabile di numerosi mancati pagamenti di pedaggi autostradali - mediante il Telepass - commessi nell’arco di tempo dal marzo 2015 ad agosto 2016 presso il casello di Caserta. La stessa autovettura è stata posta sotto sequestro; 
Due fratelli imprenditori P.F. e P.C, rispettivamente di 52 e 55anni di Calvi (BN) per ricettazione in quanto sono stati trovati in possesso di un escavatore, risultato essere stato sottratto ad un imprenditore di San Giorgio del Sannio. Il mezzo dopo tutti gli accertamenti è stato restituito al legittimo proprietario; N.E. un extracomunitario 39enne di nazionalità senegalese, domiciliato a Napoli, poiché in via dei Mulini esponeva in vendita circa 200 supporti DVD di materiale video ludico e cinematografico illecitamente riprodotti. Tutta la merce veniva sequestrata. 
Sono stati, poi segnalati all’Autorità Amministrativa 3 automobilisti poiché sono stati trovati senza la prevista copertura assicurativa obbligatoria e pertanto tutti e tre i veicoli sono stati sequestrati e un 65 enne trovato alla guida della sua Fiat Punto senza essere titolare di patente di guida. Mentre a Fragneto Monforte è stata segnalata per il foglio di via obbligatorio una coppia di rumeni, pregiudicati per reati contro il patrimonio mentre si aggirava con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di obiettivi sensibili di quel centro.
La Compagnia di Montesarchio ha invece deferito in stato di libertà: I.R. 33enne di Montesarchio, già noto all’Arma per i suoi trascorsi penali, poiché nel corso di una perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto tra gli arredi da cucina della sua abitazione sequestrando n. 8 bustine in plastica trasparente contenenti 0,8 grammi di marijuana, un trita-erba e materiale per il confezionamento di singole dosi; Due persone, I.V. un 25enne di Campoli Monte Taburno (BN) e M.D. un 56enne di Sant’Agata de’ Goti (BN) in quanto sono stati sorpresi aver manipolato il contatore dell’energia elettrica delle proprie abitazioni;M D.A.W. Un 24enne già noto ai Carabinieri, trovato alla guida di un’auto senza essere in possesso di patente perché mai conseguita, e senza essere coperto da copertura assicurativa. Veicolo sequestrato. Due persone D.S.V. un operaio 42enne di Cervino (CE) e M.G. una casalinga di 39anni poiché responsabili di aver violato gli obblighi di legge su un’auto sottoposta a fermo amministrativo, il primo in qualità di custode la seconda in qualità di proprietaria. L’auto veniva nuovamente sequestrata; F.F. 26enne di Maddaloni (CE) in quanto nel corso del controllo dei militari aveva fornito loro false generalità.
Inoltre venivano segnalati alla Prefettura ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. n. 309/1990 quali assuntori di sostanze stupefacenti 4 persone trovate in possesso di piccole quantità di dosi di marijuana e cocaina.
Per quanto riguarda la Compagnia di San Bartolomeo in Galdo i militari della Stazione di Montefalcone Valfortore hanno proceduto a segnalare per il F.V.O. un pregiudicato della provincia di Foggia che è stato sorpreso senza giustificato motivo aggirarsi in quel centro abitato, analogamente a Baselice i carabinieri della locale Stazione hanno segnalato un pregiudicato di origini serbe mentre si aggirava con fare sospetto in quel centro.

Fonte: ilquaderno.it

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto
×

Resta connesso!

Ricevi per primo le notifiche dei nostri aggiornamenti.

Leggi le nostre Privacy Policy & Termini di Utilizzo
Puoi cancellarti in qualsiasi momento