Flash News
itsqenfifrdeganoruessvzu
Territorio

Territorio (10)

San Bartolomeo e i monti dauni: un'identità che va valorizzata

Abbiamo avuto l’onore di ospitare nel nostro borgo, il professor Francesco Barbagallo, insigne storico e grande meridionalista. A margine del suo intervento, gli abbiamo chiesto se fosse mai stato nell’altra Campania, l’estremo lembo orientale; ha candidamente ammesso che è la prima volta che da Napoli si spinge al limite estremo della regione. L’abbiamo informato che fino all’Unità d’Italia noi appartenevamo alla Capitanata e solo una scelta scellerata di un nostro rappresentante il Martini ci ha portato ad aderire alla nascente nuova provincia, inoltre fino al 1983 appartenevamo alla diocesi di Lucera, che geograficamente abbracciava tutti i paesi dei Monti Dauni settentrionali.

Il commento del professor Barbagallo è stato lapidario: “Probabilmente se foste rimasti in Capitanata stareste meglio”.

Non sappiamo se staremmo meglio, anche la Capitanata e la Puglia hanno i propri problemi, ed i paesini dei monti Dauni, benché più vivaci della Val Fortore campana, non se la passano meglio, ma è indubbia la nostra maggiore affinità con le terre pugliesi, il nostro essere meglio collegati con Foggia che non con la nostra provincia, il nostro rivolgerci alla sanità molisana e pugliese, con quel che resta dei nosocomi pubblici di Lucera e Campobasso e soprattutto con le grandi strutture della “Cattolica” in Molise e l’ospedale di “Casa Sollievo” in Puglia. Benevento viene visto quale ultima ratio dal cittadino di San Bartolomeo.
Se la geografia politica ci ha separato dai nostri monti e dalla nostra vecchia provincia e diocesi, l’affinità elettiva e non solo ci porta ad interessarci di ciò che succede a Volturino e Motta, Biccari e Roseto e molto meno a quello che succede a Pietrelcina ed Apice o Amorosi.
Pertanto dal 3 febbraio scorso, seguiamo con grande interesse il nuovo TG dei Monti Dauni, egregiamente condotto dalla brava giornalista Leonarda Girardi, diretta in modo impeccabile dal direttore Attilio De Mattheis.
Il TG è una piccola perla nella galassia dell’informazione locale, accende i riflettori sui piccoli borghi dauni, sui loro gravi problemi, ma anche sulle loro struggenti bellezze. Non dimentichiamo che ben 7 piccoli borghi dauni possono fregiarsi della bandiera arancione, riconoscimento del Touring Club per i più bei borghi d’Italia.
Collaborano alla realizzazione del TG, le testate di informazione locale: Lo Struscio e Il Veltro.
Il TG va in onda ogni venerdì alle 14:30 sulla web tv Teledauna, è possibile rivederne le repliche sul canale youtube IL VELTRO TV.
Una scelta errata, ci ha portato ad abbracciare la provincia di Benevento, chissà che almeno mediaticamente, possiamo ritornare insieme con i paesi della Capitanata e in particolare della Daunia, con i quali siamo stati uniti per secoli.

 

Ariadeno


Leggi tutto...

SUD 2.0

n

SUD 2.0

Secondo il rapporto “Migrantes 2016”, l’emigrazione italiana verso l’estero è aumentata di oltre il 6% nel 2015. Numeri enormi, preoccupanti. Per noi del Sud ancora più preoccupanti, perché all’emigrazione verso l’estero, noi dobbiamo sommare anche l’emigrazione verso il centro – nord Italia.

Un’emorragia iniziata negli anni appena successivi all’unità italiana e mai fermata, con recrudescenze periodiche come in questi anni.

Non sono bastati i velleitari piani messi in campo dai governi in questo secolo e mezzo, per il Sud si è fatto poco e quel poco si è fatto male. Ma non è questo il fatto più grave, il dramma vero e proprio è che il Sud si è fatto convincere che il bene ed il bello sono altrove ed è necessario andarsene per poterne godere.

Noi crediamo che non sia così e guardiamo con simpatia e fiducia qualsiasi movimento, persone, associazioni, partiti che promuovano iniziative per il bistrattato Meridione d’Italia.

In questo momento non possiamo fare a meno di guardare con molta simpatia e con attesa sempre crescente la “cosa” costituita da Pino Aprile con la collaborazione dell’ing. Agostino De Luca e altri amici: “SUD 2.0”.

Il loro slogan è: “Il tempo di aspettare che qualcuno ci “conceda” qualcosa è finito.
Il tempo di “chiedere favori” per ottenere ciò che è nostro di diritto è finito!
Ora tocca a noi. Diventiamo artefici del nostro destino!
”.

Proviamo a riprenderci il nostro futuro dal basso, senza aspettare i messia politici che molte volte si sono mostrati all’orizzonte, per poi scomparire alla velocità della luce.

Invitiamo tutti a lasciare la loro mail sul loro sito, nell’attesa fiduciosa di saperne di più.

http://sud2-0.it/

Leggi tutto...

Riportiamo i Vigili del Fuoco nel Fortore

La Consulta popolare permanente "Fortore Vivo" si fa promotrice di un'azione forte nella direzione di un ripristino della presenza del Corpo dei Vigili del Fuoco nell'area del Fortore.

Ricordiamo che con Delibera Comunale del 24 Marzo 2015  l’Amministrazione di San Bartolomeo in Galdo già fece richiesta al Ministero dell’Interno - Dipartimento Vigili del fuoco, attraverso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Benevento, di ottenere, con un apposito Decreto, il trasferimento della sede distaccata dei Vigili del fuoco dal comune di San Marco dei Cavoti al comune di San Bartolomeo in Galdo, in considerazione del fatto che questa sede risulta istituzionalizzata con decreto ministeriale e mai revocata.

Ecco il testo del sondaggio:

  • Considerate le condizioni di collegamento a scorrimento veloce tra il capoluogo di provincia Benevento ed il comune di San Marco dei Cavoti, nel Tammaro, garantite in circa 10 minuti di percorrenza in auto della nuova strada "Fortorina";
  • Considerata la disastrosa condizione in cui versa la ex statale 369, che collega il capoluogo di provincia all'area del Fortore, priva di segnaletica orizzontale e verticale e di manutenzione ordinaria, e che consente tempi di percorrenza in auto oltremodo lunghi tra San Marco e San Bartolomeo in Galdo, quantizzabili in circa 45 minuti;
  • Visto che il territorio di San Bartolomeo in Galdo e del Fortore è costituito in gran parte da aree boscate, cespugliate ed erbose, e numerosi sono gli interventi, soprattutto estivi, a causa dell’insorgere di incendi boschivi che pregiudicano la sicurezza delle persone data l’esistenza di numerose contrade e case sparse su un esteso e scosceso territorio;
  • Alla luce della recente, lunga, emergenza neve che ha evidenziato le condizioni di isolamento dell'area del Fortore rispetto al resto della provincia di Benevento;

Nell'ottica di riorganizzare e di rivisitare sul territorio gli uffici periferici e i presìdi dello Stato in modo da servire realmente le zone periferiche della Provincia e non unicamente comuni come San Marco dei Cavoti, vicini al capoluogo, favorendo una loro dislocazione nel territorio del Fortore VERO.

Si chiede,

Di trasferire il distaccamento provinciale dei Vigili del Fuoco di San Marco dei Cavoti, comune che può essere agevolmente servito direttamente dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Benevento, in località posta dopo il Casone Cocca, presso uno dei comuni della Valfortore, area storicamente isolata dal resto della Provincia.

Qui trovi il sondaggio

 

Leggi tutto...

Progetto di recupero e valorizzazione del borgo rurale di San Bartolomeo in Galdo

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DEI PRIVATI FINALIZZATO ALLA REDAZIONE DEL PROGETTO DI RECUPERO E VALORIZZAZIONE DEL BORGO RURALE  DI SAN BARTOLOMEO IN GALDO

 

I cittadini/enti privati, cittadini/imprese che possiedano un immobile a titolo di proprietà o affitto nel Comune di SAN BARTOLOMEO IN GALDO e che intendono restaurare la propria facciata o che intendano impiantare/sviluppare/implementare un’attività produttiva 

Leggi tutto...

Progetto di recupero e valorizzazione del borgo rurale di San Bartolomeo in Galdo

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DEI PRIVATI FINALIZZATO ALLA REDAZIONE DEL PROGETTO DI RECUPERO E VALORIZZAZIONE DEL BORGO RURALE  DI SAN BARTOLOMEO IN GALDO

 

I cittadini/enti privati, cittadini/imprese che possiedano un immobile a titolo di proprietà o affitto nel Comune di SAN BARTOLOMEO IN GALDO e che intendono restaurare la propria facciata o che intendano impiantare/sviluppare/implementare un’attività produttiva che si identifichi con l’idea strategica elaborata dal COMUNE DI SAN BARTOLOMEO IN GALDO (ovvero ristrutturazione del patrimonio edilizio del comune da destinare ad attività produttive in ambito turistico, commerciale ed artigianale, incentivo  alla realizzazione di nuove microimprese operanti nei settori turistico, artigianale e commerciale all’interno del Centro Storico, promozione del turismo enogastronomico) entro i confini di delimitazione del “borgo” come riportato nell’allegato A bel bando (vedi figura) dovranno presentare domanda su apposito modulo corredato da scheda progettuale:

http://www.comune.sanbartolomeoingaldo.bn.it/dettaglioNews.aspx?IdPubblicazione=3113

Il “borgo” di San Bartolomeo è caratterizzato dalla presenza di un impianto urbanistico ben delimitato in cui i fabbricati sono in massima parte antecedenti all’anno 1900 e nel quale sono presenti elementi caratteristici dell’identità del borgo stesso. In particolare sono presenti fattori caratterizzanti per quanto riguarda la struttura, sia per i materiali, le decorazioni e gli ornamenti. La manifestazione di interesse potrà riguardare:

a. Un immobile/facciata del Comune di San Bartolomeo in Galdo, rientrante nel “Borgo” della cittadina e ricadente nell’area perimetrata così come specificato sopra (vedi figura);
b. La progettazione per ristrutturazione dell’intero fabbricato (secondo i criteri dell’art. 6 del bando in oggetto) e l’utilizzo funzionale dell’immobile, la sua descrizione della destinazione ad attività produttive coerenti con le indicazioni del bando.

- L’intervento a) rientra nel novero degli interventi pubblici, ove lo stesso sia ritenuto funzionale al programma di rinnovamento del borgo e sarà finanziabile al 100% fino alla somma di € 30.000
- L’intervento b), in accordo con quanto stabilito dalla misura 6.4.2, prevederà un aiuto concesso nella percentuale del 75% della spesa ammessa a contributo e fino al massimale di € 200.000.

Sarà costituita un’apposita commissione che selezionerà le proposte pervenute entro e non oltre i termini stabiliti nel presente bando (ore 13.00 del 19 Settembre 2016) e corredate dalla documentazione richiesta. Tale commissione selezionerà le proposte garantendo le norme di trasparenza e imparzialità. Verrà formulata apposita graduatoria delle manifestazioni ammesse e selezionate. Tale graduatoria sarà consultabile c/o l’albo pretorio del Comune, disponibile anche on line. La commissione si riserva di richiedere ulteriori specifiche progettuali o documentazione ai soggetti proponenti le manifestazioni di interesse.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le manifestazioni di interesse dei privati dovranno pervenire con libertà di mezzi ad esclusivo rischio del proponente al seguente indirizzo: COMUNE DI SAN BARTOLOMEO IN GALDO Corso Roma, 30 82028 San Bartolomeo in Galdo (BN) entro le 13.00 del giorno 19 settembre 2016 secondo le modalità riportate nel bando clicca qui

Leggi tutto...

Digitale lutea

Digitalis lutea subsp. Australis (Mill.) Arcang. (Ten.), Linneo 1753. Sinonimi: digitale comune, erba aralda, digitale meridionale, digitale gialla piccola, digitale appenninica. Divisione Magnoliophyta, Famiglia Plantaginacae, Genere Digitalis, Specie Digitalis lutea. Descrizione: pianta erbacea perenne alta 50-90 cm, ermafrodita, rizomatosa. Dal rizoma orizzontale legnoso parte lo scapo fiorale. Le foglie sono alterne: le basali sono lanceolate e dentate, le cauline sessili, lanceolate e aguzze all'apice.

Leggi tutto...

Malva sylvestris

Malva Sylvestris, Linneo 1753. Sinonimi: Malva selvatica, marva, melba, varmetta. Divisione Magnoliophyta, Famiglia Malvacae, Genere Malva 
Descrizione: Pianta erbacea bienne e perenne; ha una radice a fittone e il fusto può essere alto fino a un metro e coperto di peli. Le foglie sono palminervie, con il lobo terzo leggermente maggiore rispetto agli altri due.

Leggi tutto...

Polmonaria officinalis

Pulmonaria Officinalis, Linneo 1753.  Sinonimi: polmonaria maggiore, polmonaria maculosa. Divisione Magnoliophyta, Famiglia Boraginaceae, Genere Pulmonaria Descrizione: Pianta erbacea perenne, con rizoma strisciante e ramificato. Il fusto è eretto, con rami eretti o ascendenti. Le foglie sono cordate, pelose, triangolari con base cuoriforme. Sono di colore verde maculate di bianco. I fiori sono portati da racemi fiorali unilaterali leggermente peduncoli, sono di colore rosa o violacei, con calici pelosi e ghiandolosi. Il frutto è composto da 4 acheni ovali racchiusi nel calice che si allunga in fase di maturazione.

Leggi tutto...

Iperico

Hypericum perforatum, Linneo 1753. Sinonimi: Erba di San Giovanni, caccia diavoli, rosa di Saron, barba di Aronne, pilatro, mille buchi, pirico Divisione Magnoliophyta Famiglia: Ipericacae Specie Hypericum perforatum.

Descrizione: È una pianta perenne semisempreverde. È ben riconoscibile anche quando non è in fioritura perché ha le foglioline che in controluce appaiono bucherellate, in realtà sono piccole vescichette oeose (ghiandole traslucide). Infatti le foglie e i fiori di iperico consegono delle ghiandole che emettono un olio rosso quando vengono stropicciate.

Leggi tutto...

Equiseto

Equisetum, Linneo 1753. Sinonimi: coda di cavallo, setolone, codabussina, brusca. Divisione Pteridophyte, Famiglia Equisetaceae, Genere Euequisetum Descrizione: Pianta erbacea perenne simile al bambù, presenta un rizoma ipogeo dal quale, ogni anno, si dipartono radici e germogli aerei. I germogli hanno la caratteristica di essere provvisti di una sola cellula apicale dalla caratteristica forma piramidale dalla quale si genera, per divisione cellulare, il fusto adulto della pianta. Il fusto è cavo e articolato ai nodi, dove le foglie concrescenti danno luogo ad una guaina dentata caratteristica.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
×

Resta connesso!

Ricevi per primo le notifiche dei nostri aggiornamenti.

Leggi le nostre Privacy Policy & Termini di Utilizzo
Puoi cancellarti in qualsiasi momento