Flash News
itsqenfifrdeganoruessvzu

Comunali San Bartolomeo, prima uscita pubblica di Agostinelli. Stasera Buccione

di Leonardo Bianco

Giovedì sera prima uscita pubblica della lista San Bartolomeo 2.0. Il gruppo guidato dal candidato sindaco Carmine Agostinelli si è dato appuntamento presso un noto ristorante per presentarsi agli elettori e far conoscere gli aspiranti consiglieri comunali. 
Una lista che vede al su interno la presenza di 5 donne e 7 uomini. A turno i dodici candidati si sono presentati spiegando ai presenti, sala discretamente gremita, le motivazioni  della scelta di partecipare a questa tornata.
Le parole chiavi di tutti gli interventi sono state: normalità, impegno fiducia. Normalità e impegno sono state le parole che ha usato anche il candidato sindaco Carmine Agostinelli. “Riportare la nostra comunità alla normalità”. Queste le prime parole dell’aspirante primo cittadino.
Carmine Agostinelli ha voluto spiegare innanzitutto la scelta del nome. “2.0significa evoluzione, partecipazione, interazione, flussi continui di informazioni, crescita, sviluppo. San Bartolomeo 2.0  vuol dire una nuova comunità. Rappresenta il futuro, il futuro della nostra amata terra”.
“Il ponte rappresentato nel logo è il ponte Setteluci. Il ponte come passaggio ad una nuova fase. Ponte perché vogliamo costruire aperture e non muri che ostacolano il dialogo e la partecipazione”. “San Bartolomeo ha bisogno di enfatizzare le proprie peculiarità. Questo può avvenire solo attraverso realmente una prospettiva strategica. Questo territorio ha bisogno di rinegoziare la propria posizione in ogni contesto. Occorre capire soprattutto dove vogliamo andare e impegnarsi ad concentrare tutta la programmazione verso questi obiettivi. Conosciamo bene la situazione attuale del nostro ente, ma abbiamo bene in mente quali sono gli antidoti e le soluzioni praticabili”.
“Un programma chiaro e non enunciati” ha concluso Agostinelli che prima di congedare i presenti ha anche spiegato la presenza della  (cosiddetta) terza lista. “Un atto necessario per evitare il quorum previsto dalla legge in casa di presenza di una sola lista” ha affermato.
La campagna elettorale  dunque è entrata nel vivo e oggi toccherà alla lista di Alleanza Popolare. 
Il candidato sindaco Giovanni Buccione presenterà la sua squadra e ad aprire il comizio sarà Gianfranco Marcasciano, l’ex sindaco costretto a interrompere a metà percorso il suo mandato a causa dello scioglimento del consiglio comunale.
L’ex primo cittadino in questa tornata elettorale è rimasto fuori. E insieme a lui è rimasta fuori anche l’ex vicesindaco Lina Fiorilli. Un intervento che formalizza, a meno di smentite, l’appoggio al candidato Giovanni Buccione. D’altronde lo testimonia anche la cessione del simbolo da sempre legato alla figura di Gianfranco Marcasciano.
Dall’intervento dell’ex fascia tricolore di questa sera ci si aspettano chiarimenti rispetto a quanto accaduto la scorsa estate riguardo alle dimissioni di sette consiglieri tre dei quali appartenenti alla sua maggioranza.
Mentre delucidazioni si attendono in merito alla preparazione della stessa lista. Si è dovuto attendere l’ultimo momento per poter conoscere il candidato sindaco della lista di Alleanza Popolare e di conoscere la squadra che sostiene Giovanni Buccione.

Fonte: Il blog di Antonio Bianco

Leggi tutto...

Elezioni comunali, ecco le tre liste presentate a San Bartolomeo

Ci scusiamo con i lettori, ma entro le ore 12 di sabato sono state presentate tre liste e non due come avevamo scritto in un primo momento. La terza è stata presentata poco prima della scadenza dei termini

Lista San Bartolomeo 2.0

Candidato sindaco Carmine Agostinelli

Consiglieri: Carmela Barretta, Alessandra Boffa, Andreina Cifelli, Mariateresa Cilenti, Giacomo Falcone, Fulvio Ianiro, Massimiliano La Vecchia, Claudio Lupo, Salvatore Marcasciano, Lucia Nappa, Carmine Paradiso, Giovannino Pepe.

Lista Alleanza Popolare

Candidato sindaco Giovanni Buccione

Consiglieri: Aldo Pepe, Maria Bambina Monaco, Tonia Del Buono, Nicola Circelli, Michele Barbato, Giusy Delle Donne, Rosanna Ferro, Francesco Mongella, Vincenza Pepe.

Lista Civica 

Candidato sindaco Michele Circelli

Consiglieri: Filomena Agostinelli, Maria Grazia Agostinelli, Carmelina Baldino, Michelina Vinciguerra, Gianpiero Circelli, Giovanni Falcone, Giovanni Pacifico, Antonio Telegramma

Tuttavia, sulla terza lista di Michele Circelli si attende il giudizio della commissione elettorale in quanto è stata presenta un'istanza di ritiro da parte del delegato della lista stessa.  

 

Fonte: Il blog di Antonio Bianco

Leggi tutto...

Elezioni comunali, ecco le due liste presentate a San Bartolomeo

Entro le ore 12 di oggi sono state presentate le due liste in corsa per le elezioni comunali dell'11 giugno

Lista San Bartolomeo 2.0

Candidato sindaco Carmine Agostinelli

Consiglieri: Carmela Barretta, Alessandra Boffa, Andreina Cifelli, Mariateresa Cilenti, Giacomo Falcone, Fulvio Ianiro, Massimiliano La Vecchia, Claudio Lupo, Salvatore Marcasciano, Lucia Nappa, Carmine Paradiso, Giovannino Pepe.

Lista Alleanza Popolare

Candidato sindaco Giovanni Buccione

Consiglieri: Aldo Pepe, Maria Bambina Monaco, Tonia Del Buono, Nicola Circelli, Michele Barbato, Giusy Delle Donne, Rosanna Ferro, Francesco Mongella, Vincenza Pepe.

Fonte: il blog di Antonio Bianco

Leggi tutto...

San Bartolomeo, Carmine Agostinelli candidato sindaco. Per il resto è caos

di Leonardo Bianco

A sette giorni dalla presentazione delle candidature, il termine ultime per consegnare le liste è sabato 13 maggio ore dodici, a San Bartolomeo in Galdo regna una gran confusione. L’unica certezza è la candidatura di Carmine Agostinelli. Quarantenne, laureato, da qualche settimana presidente del collegio provinciale degli agrotecnici e direttore dell’Università popolare del Fortore, ente di formazione. 
La squadra di Agostinelli è pronta. Restano da definire solo i dettagli e stando ad alcune fonti la lista potrebbe essere consegnata con largo anticipo rispetto alla scadenza.
Ma se Agostinelli è lanciato spedito verso la corsa elettorale, c’è invece confusione sul fronte dei suoi possibili avversari. E’ di queste ore la notizia che circola in paese su un possibile passo indietro dell’ex sindaco Gianfranco Marcasciano.
L’ex primo cittadino sembra abbia deciso di non partecipare alla competizione elettorale. I motivi di una possibile rinuncia alla candidatura, secondo alcuni rumors, sarebbero le divergenze con la sua ex vicesindaca Lina Fiorilli.
Quest’ultima sembra sia intenzionata a correre per la carica di sindaco e starebbe lavorando alla costruzione di una lista.
Al momento resterebbero fuori dai giochi, ma siamo nel campo delle ipostesi, l’imprenditore Franco Mongella e l’avvocato Erminio Pacifico.
Mancano sette giorni alla scadenza della presentazione delle liste e dunque l’unica certezza è la candidatura di Carmine Agostinelli. Per il resto si naviga nel campo delle ipotesi e fino a mezzogiorno di sabato prossimo tutto può succedere. Non ci resta che attendere.

Fonte: il blog di Antonio Bianco

Leggi tutto...

Fortore, riunito il Consiglio generale della Comunità Montana

Si è tenuto ieri pomeriggio il Consiglio generale della Comunità Montana del Fortore. Quattro gli assenti, tra cui il Commissario straordinario di San Bartolomeo in Galdo.
L’Assise era stata convocata dal presidente del Consiglio generale, Pierfranco Borrillo, per la trattazione di una serie di importanti punti all’Ordine del giorno, tra cui l’integrazione di un componente della Giunta esecutiva, due argomenti relativi al Piano di Forestazione e Bonifica Montana, l’approvazione del Rendiconto di gestione per l’esercizio finanziario 2016, nonché di un accordo transattivo con una dipendente.
Ad unanimità dei voti è stata approvata la proposta del presidente dell’Ente Montano, Zaccaria Spina, di integrare la Giunta esecutiva della Comunità Montana del Fortore nominando Assessore la delegata del Comune di San Giorgio la Molara, la consigliera Marianna Paradiso.
“Dopo aver consultato tanti amministratori della Comunità Montana – dichiara il presidente Zaccaria Spina –, ho ritenuto in questa fase di proporre per la nomina ad Assessore la consigliera Marianna Paradiso, annunciando sin da ora un approfondimento politico dopo le elezioni Amministrative che si terranno a breve nei Comuni di Molinara e San Bartolomeo in Galdo, cittadina quest’ultima che allo stato è priva di una rappresentanza politica”.
“Ritengo – prosegue Spina – che il problema vero oggi non è di uomini o di caselle, bensì di sostanza in quanto siamo tuttora in attesa di conoscere quale sarà il futuro dell’Ente montano, quali le funzioni, le competenze e quali la governance che la Regione Campania intenderà individuare per le Comunità Montane. Nel frattempo è necessario continuare ad operare sia per gestire l’ordinario, sia per essere possibilmente presenti nella programmazione prossima dei fondi europei e soprattutto per portare avanti il difficile ma esaltante discorso dell’Area Vasta del Fortore e Paesi limitrofi”.
Il presidente del Consiglio generale, Pierfranco Borrillo, ha illustrato tutti gli argomenti in aula. Solo l’ultimo punto è stato rinviato per approfondimenti.

Fonte: ntr24.tv

Leggi tutto...

Investimenti in Campania, Regione pubblica bando rivolto alle imprese

È stato pubblicato sul Burc, il decreto dirigenziale che approva l'avviso per la selezione dei programmi di investimento finalizzati al «rilancio dei territori esclusi dalle aree di crisi non complessa, con uno stanziamento di risorse pari a 15 milioni di euro a valere sul POC 2014/2020».  La pubblicazione dell'avviso precede di un giorno la data del 4 aprile 2017, fissata da Invitalia per la presentazione delle domande di agevolazione da parte delle imprese localizzate nelle «aree di crisi non complessa» individuate per la Regione Campania.

Localizzazione degli interventi. L'avviso è rivolto alle imprese localizzate nei Comuni  ricompresi  negli allegati A e B del D.D. 114/2017, e precisamente:
1.      Allegato A - Comuni  appartenenti ai  SLL di S. Marco dei Cavoti, Oliveto Citra, Sala Consilina, Sessa Aurunca, Vallata, Telese Terme, Eboli e Piedimonte Matese, e  i Comuni esclusi di Napoli, Nola e Torre del Greco.
2.      Allegato B - Comuni ricadenti in Padula, San Bartolomeo in Galdo, Agropoli, Morcone, Mondragone, Roccadaspide, Colle Sannita, Sapri e Vallo della Lucania.

Leggi tutto...

Gal, stanziati 8 milioni per Taburno e Fortore. Grasso:”Cambio di marcia. Aree interne più attrattive”

Finanziata la strategia di sviluppo comune presentata alla Regione Campania dal Gal Taburno e dal Gal Fortore, ora uniti in una nuova Associazione Temporanea di Imprese (ATI) per rendere più competitivi i rispettivi territori in vista della programmazione del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020. Con decreto firmato oggi, giovedì 30 marzo 2017, la Regione stanzia infatti all’ATI Gal Taburno-Fortore 8 milioni di euro per avviare una politica di rigenerazione economica in uno dei territori a vocazione agricola più importanti della Campania. Guidata dal Gal Taburno, l’ATI copre un comprensorio di più di 50 comuni con aree di eccellenza come le valli Caudina, Telesina e Vitulanese, le colline beneventane e le terre fortorine.
 
“Abbiamo posto le condizioni – dichiara Mario Grasso, presidente del Gal Taburno – per disegnare un autentico e concreto strumento di azione partecipativa di rilancio di quest’area. Il Gal Taburno e Fortore riunisce comuni, enti locali e imprese allo scopo di creare reddito e nuovi posti di lavoro rafforzando le economie locali anche alla luce della maggiore potenzialità attrattiva di risorse che insieme si riesce a mettere in campo”.
 
“Sono entusiasta di questo risultato – aggiunge Francesco Sossi, presidente del Gal Fortore – le sfide cominciano adesso. Messi da parte i campanilismi a vantaggio del benessere di comunità più estese, abbiamo ora la possibilità di mostrare l’efficacia economica e sociale di un modello di azione partecipata per lo sviluppo delle aree interne”.
 
Fonte: tvsette.net
Leggi tutto...

Comunita' Montana del Fortore incontro con i sindacati. Spina: "Per il 2017 ancora non abbiamo ricevuto nulla"

Ieri pomeriggio, si è svolto l'incontro sindacale convocato dal presidente della Comunità Montana del Fortore, Zaccaria Spina.
All'incontro, tenutosi a San Bartolomeo in Galdopresso la sede della Comunità Montana, sono intervenuti: per l'Ente il presidente Zaccaria Spina, il vicepresidente Salvatore Brancaccio, la consigliera di San Giorgio la Molara delegata alla Comunità Montana, Marianna Paradiso, il responsabile del settore Pietro Giallonardo; per la parte sindacale Alfonso Iannace per Fai Cisl, Carlo Ciccarelli di Flai-Cgil e Antonio De Lillo per Uila-Uil. Presente anche nutrita e folta rappresentanza di operai forestali.
Ha aperto i lavori il presidente Zaccaria Spina, il quale ha posto l'accento sulla persistente situazione di incertezza sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista normativo “che – ha detto Spina –, purtroppo, condiziona molto la corretta e duratura programmazione relativa alla gestione del settore Forestazione”.

Leggi tutto...

Amministrative, otto Comuni al voto

Benevento - Sono otto i Comuni sanniti per un totale di ventimila elettori, che andranno alle urne per il rinnovo dei consigli comunali domenica undici giugno. Ieri con decreto del ministro dell’Interno Marco Minniti, è stata fissata la data per lo svolgimento delle consultazioni per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali. Gli otto comuni sanniti, avendo una popolazione inferiore ai quindicimila abitanti non sono interessati agli eventuali turni di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci che avranno luogo domenica 25 giugno.
In tutta Italia i Comuni interessati alla consultazione sono 1021. Nel dettaglio, 153 sono i comuni superiori ai 15000 abitanti, di cui 25 comuni capoluogo di provincia.
I Comuni sanniti che rinnovano i consigli comunali sono Apollosa elettori, 2.543 che voteranno in tre sezioni; Arpaia,1.718, 2 sezioni; Campolattaro, 1.410, 2 sezioni; Limatola,4.057, 4 sezioni; Molinara, 2.042, 2 sezioni; San Bartolomeo in Galdo, 6.934, 8 sezioni; Santa Croce del Sannio, 1,154, 1 sezione; Sassinoro 735, 1 sezione. Un test elettorale quindi abbastanza limitato nel Sannio, tenuto conto del numero degli elettori e la netta prevalenza di liste civiche che difficilmente sono attribuibili a forze politiche presenti a livello provinciale e nazionale. Ma come tutte le elezioni finiscono con l’avere sempre un significato per interpretare gli umori dei cittadini.
I primi cittadini uscenti sono: Apollosa Marino Corda; Arpaia, Mario Carmine D’Ambrosio; Campolattaro, Pasquale Narciso; Limatola, Mario Marotta; Molinara Giuseppe Addabbo; San Bartolomeo in Galdo, commissario prefettizio Vincenzo Lubrano; Santa Croce del Sannio, Antonio Di Maria; Sassinoro, Pasqualino Cusano.
L’unico Comune commissariato è San Bartolomeo in Galdo

Fonte: ilmattino.it

Leggi tutto...

San Bartolomeo, per il ministero si vota e iniziano a circolare i primi nomi

di Leonardo Bianco
 
A San Bartolomeo si scaldano i motori in vista delle comunali di primavera. Il ministero dell'Interno ha pubblicato l’elenco dei comuni nei quali si voterà per rinnovare il consiglio comunale. Tra questi c’è anche il Comune di San Bartolomeo.Per il ministero, dunque, i cittadini del comune fortorino dovranno recarsi alle urne, anche se sullo scioglimento del consiglio comunale, decretato lo scorso ottobre dal Presidente della Repubblica, pesa come un macigno la pronuncia del Tar. La sentenza dovrebbe uscire proprio in questi giorni. A meno che  la giustizia amministrativa, dunque, non accolga il ricorso dell’ex sindaco Gianfranco Marcasciano, e dei consiglieri a lui rimasti fedeli, tra qualche giorno si aprirà il toto-candidati, anche se c’è chi già da qualche mese si sta muovendo per non farsi trovare impreparato per la corsa al palazzo municipale. Per ora si viaggia nel campo delle ipotesi, ma c’è chi è pronto a scommettere sulla candidatura dell’avvocatessa Lina Fiorilli, pronta a scalare lo scranno più alto, dopo essere stata costretta, dalle dimissioni dei sette consiglieri, a lasciare quello da vicesindaco lo scorso agosto.
E sempre secondo i rumors un altro avvocato sarebbe pronto a scendere in campo per conquistare la carica di primo cittadino. Si tratterebbe di Erminio Pacifico, già sindaco all'inizio degli anni ’90.
In tutto ciò per ora restano fuori i partiti, anche perché che ormai da anni sono quasi scomparsi da San Bartolomeo in Galdo. Difatti, l’unico partito che potrebbe essere coinvolto nella prossima tornata elettorale è il Partito democratico. 
Però i Dem potrebbero arrivare divisi alle comunali, data la spaccatura  tra l’ex vicesindaco e una parte del partito. A questo punto toccherà al commissario del circolo locale, Italo Palumbo, fresco di nomina, ricomporre i pezzi.
Dunque, anche se si è in attesa della sentenza del Tar, qualcosa inizia a muoversi nel comune fortorino. Per ora non c’è nulla di ufficiale, l’unica certezza è che sarà una campagna elettorale lunga e infuocata.

Fonte: il blog di Antonio Bianco

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
×

Resta connesso!

Ricevi per primo le notifiche dei nostri aggiornamenti.

Leggi le nostre Privacy Policy & Termini di Utilizzo
Puoi cancellarti in qualsiasi momento