itsqenfifrdeganoruessvzu

Benevento, potenziare la strada Fortorina per lo sviluppo delle aree interne

Benevento, potenziare la strada Fortorina per lo sviluppo delle aree interne

La strada Fortorina come possibilità di sviluppo economico e sociale delle zone interne. Ne hanno parlato nel corso di un convegno il sottosegretario al ministero delle Infrastrutture Umberto Del Basso De Caro, il sindaco di Molinara Giuseppe Addabbo, il presidente della Provincia di Bevento Claudio Ricci e Paolo Nardocci, progettista e responsabile del procedimento dell'Anas per la "Fortorina" e per il raddoppio della "Telesina".
Presenti anche moltissimi sindaci e  amministratori del comprensorio, tra cui il presidente della Comunità montana del Fortore Spina, il consigliere provinciale Ruggiero, il presidente della Confindustria di Benevento Filippo Liverini e il direttore dell'Ance Ferraro.
Il sindaco di Molinara, Giuseppe Addabbo, ha puntato l'indice contro "una viabilità che è un muro contro il quale tutti i giorni noi andiamo a sbattere". Il sindaco ha anche contestato la qualità del Psr della Regione Campania che "non offre soluzioni al problema del dissesto idrogeologico emerso in tutta la sua gravità con l'alluvione del 2015": secondo il primo cittadino Addobbo  "la Fortorina, la strada di collegamento veloce tra Benevento e San Bartolomeo in Galdo, segna il disastro della politica". 
Il sottosegretario Del Basso De Caro ha ricordato che "la Fortorina è costata sino a oggi circa 175 milioni di euro; altrettanto ne sono disponibili nello Sblocca Italia e nel Contratto di programma tra Anas e Stato deliberato dal Cipe. Per questo asse di penetrazione, che non serve solo a collegare Benevento a San Bartolomeo ma anche tre regioni come Puglia, Molise, Campania attraverso le aree interne". 
De Caro ha anche sottolineato che la presenza all'incontro di Confindustria e Ance ha significato che il mondo dell'imprenditoria guarda con favore a questi investimenti sul territorio, soprattutto come partecipazione delle imprese locali all'economia del territorio. "Oggi per arrivare a San Marco dei Cavoti ci vogliono 15 minuti da Benevento - ha rimarcato De Caro -  e questo è sotto gli occhi di tutti. Noi vogliamo arrivare in altrettanti pochi minuti fino a Lucera."

Fonte: repubblica.it

 
Ultima modifica ilGiovedì, 08 Giugno 2017 12:35
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto
×

Resta connesso!

Ricevi per primo le notifiche dei nostri aggiornamenti.

Leggi le nostre Privacy Policy & Termini di Utilizzo
Puoi cancellarti in qualsiasi momento