Flash News
itsqenfifrdeganoruessvzu

Seconda categoria, il titolo regionale va alla Polisportiva Fortore. Secondo posto per la Kalena

Una intensa stagione di calcio si è conclusa, sabato 20 maggio a Bojano, per la Kalena.
Alle pendici del Matese si è tenuto, infatti, il triangolare per l’assegnazione del Titolo Regionale di seconda categoria che la F.I.G.C. L.N.D. Comitato regionale del Molise ha organizzato tra le tre squadre vincitrici dei rispettivi gironi del Campionato.
Insieme alla squadra di Casacalenda guidata da Mister Angelo Malatesta, vincitrice del girone C, hanno partecipato al mini torneo: l’Ala Fidelis di Alfedena (AQ), vincitrice del girone A e la Polisportiva Fortore di San Bartolomeo in Galdo (BN), vincitrice del girone B.
Complessivamente tre partite, da 45 minuti l’una, che hanno decretato i gialloneri della Polisportiva Fortore vincitori del titolo con 5 punti e la Kalena, con 4 punti, al secondo posto.
La prima partita ha visto in campo la Kalena e l’Ala Fidelis. Una partita da manuale, perfetta sotto ogni punto di vista che ha visto i kalendini subito in goal dopo pochi secondi dal fischio di inizio. Gli abruzzesi sono riusciti a riportare in parità il risultato, solo a pochi istanti prima della fine del primo tempo, nell’unica occasione da goal che sono riusciti a costruire. Nella ripresa, le furie rossonere hanno sempre attaccato e sono riuscite a conquistare il goal del 2 a 1 a cinque minuti dal triplice fischio dell’arbitro. Il secondo incontro, disputato tra l’Ala Fidelis e la Polisportiva Fortore, ha visto i campani conquistare i tre punti della vittoria con il risultato di 1 a 0. Nell’ultima gara del triangolare, i molisani della Kalena hanno affrontato i sanbartolomeani. Si è notato subito che c’era qualcosa che non andava e che la Kalena non era la stessa squadra della prima partita. Probabilmente lo stop di un’ora sugli spalti, al freddo e sudati, in attesa della seconda partita, ha influito sul rendimento.
Le squadre non sono riuscite a segnare nei due tempi regolamentari di complessivi 45 minuti e, senza passare per i tempi supplementari, si è giunti così direttamente alla lotteria dei rigori. I giovani di Mr Malatesta non hanno approfittato, per due volte, del momentaneo vantaggio concesso dalla Polisportiva Fortore con lo sbaglio di due rigori, ed hanno pagato pegno. La tensione, si sa, in quei momenti è fortissima e sentirsi tutta la responsabilità di una partita sulle spalle, gioca brutti scherzi. Peccato!
La premiazione che ha seguito il triangolare, alla quale hanno preso parte i vertici della FIGC del Molise con il Presidente Piero Di Cristinzi, è stata bruscamente interrotta da un violento temporale che si è abbattuto sul “Colalillo” di Bojano.
“Il secondo posto di sabato – dichiara Antonio Rosa, Presidente della Polisportiva Kalena 1924 – non va minimamente ad intaccare gli splendidi risultati che abbiamo ottenuto durante tutta la stagione e che ci hanno visti vincere il nostro girone con la promozione diretta alla prima categoria. Continuo a ripetere che siamo riusciti, con il contributo di tutti, in un piccolo miracolo calcistico se si pensa che abbiamo iniziato, con questo nuovo gruppo dirigente, solo un anno fa a lavorare. I numeri, del resto, non mentono e sono dalla nostra parte. Ora pensiamo ad organizzare la meritata festa con tutta Casacalenda e, subito dopo, noi cominceremo ad organizzare le attività per la prossima stagione sportiva”.
I campioni della Kalena hanno iniziato a godersi il meritato riposo in attesa di riprendere le attività sportive ad estate inoltrata. I dirigenti della Polisportiva, tra qualche settimana, incominceranno a buttare giù le basi per l’organizzazione della prossima stagione calcistica che vedrà impegnati, come sempre, i più piccoli dei primi calci, i pulcini, gli esordienti, gli allievi e i neo promossi della Prima categoria.

Fonte: cblive.it

Leggi tutto...

La polisportiva Fortore conquista il primo posto in classifica

Nel Girone B di seconda categoria del Molise
LA POLISPORTIVA FORTORE CONQUISTA IL PRIMO POSTO IN CLASSIFICA

di Augusto Colucci

San Bartolomeo in Galdo. Alle 16,50 di domenica 12 marzo 2017, l’arbitro fischia finalmente la fine dell’incontro di calcio Polisportiva Fortore – Casali Dauni, con il risultato fissato sull’1 a 0. L’unica rete della partita, pesantissima, è stata segnata dall’attaccante sanbartolomeano Ivan Telegramma, e ha consentito alla squadra locale di insediarsi, finalmente, al primo posto nel proprio girone di campionato.
Finalmente, perché in verità per la squadra fortorina, che ha veleggiato sempre nei primi posti in classifica, era un traguardo possibile e a portata di mano già verso Natale e Capodanno, e per i tifosi e i fortorini tutti sarebbe stato davvero un bel regalo! Ma si è dovuto aspettare, con pazienza e con ansia, questa data, per poter acclamare e gioire. E si è dovuto anche gestire la gara e difendere quel gol prezioso fino al fischio finale.
Con un solo gol di scarto dunque, ma che poteva essere tranquillamente raddoppiato o triplicato – e non ne sono mancate le occasioni -, la compagine di San Bartolomeo in Galdo, ma non solo, ha realizzato il sogno lungamente inseguito e si è insediata al primo posto in classifica nel Girone B di II categoria del Molise. 
Girone composto dalle seguenti società calcistiche: 1) Acli Calcio Campobasso, 2) Audax Toro, 3) Casali Dauni, 4) Campolieto, 5) Celentia, 6) Fiamma Folgore, 7) La Seconda Baranello, 8) Morgia Pietracatella, 9) Polisportiva Fortore, 10) Real Cercepiccola, 11) Real Gambatesa, 12) Reds, 13) San Giovanni in Galdo, 14) San Marco La Catola 1984.
Superfluo dire che la gioia è stata grandissima, come può anche solo immaginarsi dalla foto (vedetela allegata), in cui si possono vedere i calciatori trattenersi ancora esultanti sul campo di gioco. Al fischio finale abbracci e salti braccia al cielo, poi la corsa a salutare gli appassionati tifosi presenti sugli spalti con il salto finale collettivo sotto la tribuna. E i tifosi felici a loro volta gratificavano i loro beniamini con gli applausi e col grido acclamante e ritmato: “Salutate la Capolista! Salutate la Capolista!!!” 
Logicamente la festa non è finita con il rientro della squadra negli spogliatoi, ma è proseguita per un bel po’ fuori dal campo sportivo ed in paese.
Ed ecco, come è giusto, la formazione che ha conquistato questo risultato così importante (con il nome dei comuni di provenienza tra parentesi): 1) Ferro G. (S. Bartolomeo in Galdo), 7) Michele Bianco (Baselice), 5) Telegramma Ivan (SBiG), 6) De Bellis Giuseppe (Baselice), 3) Colucci Antonio (Baselice), 4) Circelli Paolo Luis (SBiG), 10) Riccardi Simone (Baselice), Telegramma Ivan (SBiG), 7) Circelli Paolo (SBiG), 9 Zullo Pio Francesco (Baselice), cui ha dato il cambio Pepe Salvatore (SBiG). Allenatore: Michele Pepe (SBiG). Modulo di gioco: 4-2-3-1.
Non resta che gridare “Forza, ragazzi!”, (e qui è il tifoso nascosto nel redattore che parla), non demordete e sempre in gamba! (e qui è proprio il caso di dirlo: se non hanno gambe buone i calciatori…).

Leggi tutto...

La Polisportiva Fortore conquista la vetta della Classifica!

Ieri pomeriggio al campo sportivo comunale, davanti ad una tifoseria in delirio, la squadra di calcio di San Bartolomeo in Galdo, militante nella seconda categoria molisana, ha conquistato il primato della Classifica imponendosi con il punteggio di 1-0 sulla agguerrita compagine dei "Casali Dauni".

La redazione di sanbartolomeo.info fa i complimenti a tutto il Team della Polisportiva Fortore!

Leggi tutto...

A Circello ecco nascere il primo team ciclistico: e' l'Asd I Sanniti

A Circello nasce il primo team ciclistico formato da giovani e forti gran fondisti. Scopo del team è quello di riunire tutti i ciclisti della zona Tammaro/Fortore.
Mercoledì 28 dicembre a Circello, si è svolta la presentazione dell’ A.S.D. I Sanniti, nuovo team con sede proprio nel centro della valle del Tammaro. Giulio Ricci, oltre a confermare gli atleti del 2016, per la nuova stagione, ha ingaggiato atleti locali e alcuni granfondisti provenienti da paesi limitrofi. I nuovi arrivi sono: Nava Marco, Cassetta Martino, Maddalena Guglielmo, Mortaruolo Mimmo, Pietrorenzo Clemente, Colucci Nicola, Agostinelli Marcello e Morrone Leonardo provenienti tutti dagli amici della A.S.D. Red Lions. 

Leggi tutto...

Correre nel nulla per raggiungere il tutto


Correre nel nulla per raggiungere il tutto

Lui è lì, quasi tutte le mattine, che ci sia il sole, che piova o che nevichi, con i suoi pantaloncini e la maglietta, che in inverno diventano calzamaglia e maglietta termica, è l’unica concessione alla modernità, l’unico accessorio che lo differenzia da Filippide.

Lui ha sempre corso in quel modo: libero, leggero e felice, come uno spensierato atleta africano.

Lui non ha la fascia cardio incorporata.

Lui corre ascoltando il suo corpo, ne percepisce i movimenti ed ascolta i cambiamenti.

Lui corre senza un traguardo da raggiungere, non parte per arrivare, Lui corre!

Lui sfida il tempo e la fisica, lo guardi arrampicarsi per la pendenza mortirolesca di Santu Marco e nella tua testa appaiono milioni di punti interrogativi.

Lui va più forte ora a cinquant’anni che non a trenta.

Lui è un virus contagioso. Correva da solo anni fa, ora invece le strade sono piene di runners.

Lui mi “costringe” ad infilar le scarpette ed iniziar le fatiche podistiche.

Lui non corre al campo sportivo, ma in simbiosi con la natura, il bosco Montauro è il suo regno.

Lui è un fauno che sguscia veloce tra boschi e asfalto.

Lui ti fa apparire la corsa come qualcosa di divertente azzerandone la fatica.

Lui sembra avere ai piedi non delle semplici scarpe da ginnastica, ma gli stivali dalle sette leghe.

Lui trasmette serenità e allegria durante la corsa.

Lui mentre corre è la cosa che più si avvicina al Nirvana.

Lui ha capito l’essenza della corsa: la positività e l’energia che essa trasmette, la voglia di vivere, la libertà.

Lui correndo non è narrativa, ma poesia.

Lui ti fa comprendere Edwin Moses, quando afferma che l'atleta che corre è una scultura in movimento.

Lui è Matteo “Brigante” Circelli, il più grande runner che SBiG abbia mai avuto.

 

Ariadeno (Matteo “Brigante” Circelli fan)

 

Leggi tutto...

Benevento-Lecce. La Misericordia ha effettuato 17 interventi

Benevento.  
Cinque Ambulanze Rianimative; 45 Soccorritori; 4 Infermieri; 4 Medici e 5 Defibrillatori. Sono i numeri del servizio concordato con il il Tavolo Operativo della Questura che la Misericordia di Benevento ha messo in campo ieri per garantire i soccorsi durante la gara di Lega Pro Benevento – Lecce, per lo svolgimento del servizio sanitario allo Stadio Ciro Vigorito. Lo comunica, in una nota, il presidente Angelo Iacoviello che specifica anche come: “la Misericordia di Benevento è inserita nel GOS (Gruppo Operativo Sicurezza) con decreto del Prefetto di Benevento e collabora con la Società Benevento Calcio per il servizio sanitario all’interno dello Stadio Ciro Vigorito”.
Ancora nella nota si chiarisce che: le postazioni di soccorso erano dislocate sul terreno di gioco e in tutti i Settori dello Stadio.Ben diciassette gli interventi di Soccorso all’interno dello Stadio di cui 3 hanno visto, previa comunicazione con la Centrale Operativa 118, il ricovero ospedaliero: nr. 2 all’Ospedale Fatebenefratelli e nr. 1 all’Ospedale Rummo.
Un intervento di Soccorso con richiesta avuta dalla Centrale Operativa 118 per una donna colpita da malore in via Benito Rossi incrocio Viadotto delle Streghe e trasferita, sempre su indicazione della C.O. 118 presso l’Ospedale Rummo. Tutto il personale impiegato, ha fornito la propria opera dalle ore 14.00 alle ore 21.00 con professionalità massima ed in maniera totalmente gratuita, così come stile secolare dei Volontari delle Misericordie. Le ambulanze presenti erano tre della Misericordia di Benevento, una della Misericordia di Torrecuso e una della Misericordia di San Bartolomeo in Galdo. “Tanto dovevamo – conclude Iacoviello -, considerato la nostra presenza trentennale sul territorio, e il conseguente riconoscimento della nostra opera misericordiosa da parte della popolazione”.

Fonte: ottopagine.it

 

Leggi tutto...

San Bartolomeo, oggi si inaugura il campo sportivo

L'occasione è di quelle imperdibili. Oggi, mercoledì 13 gennaio, a San Bartolomeo in Galdo si vivrà un pomeriggio che rimarrà nella mente di molti perchè sarà la giornata dell'inaugurazione del nuovo impianto sportivo, un piccolo gioiello che potrà accogliere la locale squadra di calcio e tutti gli appassionati. L'evento comincerà alle 14.30 con l'inaugurazione e la benedizione della struttura e alle 15 ci sarà il primo test, l'esordio ufficiale del manto che accoglierà la partita amichevole tra l'Asd Sanbartolomeana calcio, squadra impegnata nel torneo di Prima molisana, e la Berretti del Benevento. Ovviamente non mancheranno le telecamere di Ottochannel per riprendere e conservare questa giornata indimenticabile.

 

Fabio Tarallo
fonte: ottopagine.it

Leggi tutto...

Trofeo Mountain Bike "Sulle orme dei Sanniti"

Oltre una cinquantina di “bikers” hanno dato vita, a San Bartolomeo in Galdo, al Primo Trofeo Gara Mountain Bike del Challenger “Sulle Orme dei Sanniti”. Quattro le regioni partecipanti, Abbruzzo, Molise, Puglia e Campania, quest'ultima rappresentata dall'ASD Bike Fortore, che ha voluto la tappa di San Bartolomeo in Galdo.

Leggi tutto...

Preparativi per la prima edizione del 'Trofeo XC San Bartolomeo in Galdo' di bike

La Bikefortore è un gruppo di appassionati di mountain bike e di ciclo-escursionismo che propone escursioni e turismo in mountain bike a San Bartolomeo in Galdo (Benevento) nell’ottica di aggregare e di valorizzare la passione per le due ruote: sono tutti i temi dominanti della prima edizione del Trofeo XC San Bartolomeo in Galdo in programma domenica prossima, 28 settembre.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
×

Resta connesso!

Ricevi per primo le notifiche dei nostri aggiornamenti.

Leggi le nostre Privacy Policy & Termini di Utilizzo
Puoi cancellarti in qualsiasi momento