Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

AmbulanzaE’ stata aggiudicata la gara  per l’acquisto di un’ambulanza da destinare a San Bartolomeo in Galdo. Seguendo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, è stata scelta la ditta Bollanti Srl. Lo comunica un responsabile dell’Azienda Sanitaria Locale Bn1 a cui la Provincia aveva delegato la procedura. 

 

L’assessore al Patrimonio della Rocca dei Rettori, Pompilio Forgione, ricorda che la Provincia ha risposto positivamente a una richiesta del Comune di San Bartolomeo per potenziare i servizi sanitari nel comprensorio fortorino, destinando a questo scopo proprie risorse finanziarie. Il prezzo dell’ambulanza è di 72.688 euro più Iva mentre la manutenzione triennale ammonta a 9.920 euro più Iva. La consegna del mezzo avverrà a 30 giorni dall’ordinativo.

L’acquisto di un’ambulanza per il Fortore fu deciso dalla Giunta Provinciale, presieduta da Carmine Nardone, con la delibera 128 del 27 febbraio 2008 e con un impegno di spesa di 100mila euro. La gara per l’aggiudicazione è stata curata dall’Asl a cui la Provincia ha delegato la procedura. Il 16 dicembre 2008 erano scaduti i termini per la presentazione dell’offerta e il successivo 19 era stata fissata la prima seduta pubblica per l’aggiudicazione. 
L’ambulanza è stata al centro di numerose polemiche nei mesi scorsi. A fine settembre dello scorso anno, il parroco di San Bartolomeo don Franco Iampietro denunciò il mancato acquisto della struttura sanitaria mobile fondamentale per una comunità che dista 70 chilometri dal capoluogo e collegato con una pessima rete viaria. A stretto giro di posta arrivò la rassicurazione del presidente Aniello Cimitile che aveva sollecitato gli uffici per portare avanti la procedura di acquisto. Da quel momento sono trascorsi sei mesi.