Puoi leggerlo in circa < 1 minuto :::

PSAUTLa segreteria provinciale Cisl IrpiniaSannio, ha appreso della decisione dell’ASL BN1 di implementare il PSAUT di San Bartolomeo in Galdo aggiungendo alle strutture esistenti l’ambulatorio di ortopedia e di ecografia.

Tale decisione annunciata dal Direttore Generale Michele Rossi, era negli auspici della Cisl Confederale “che da anni sostiene la necessità di implementare i servizi nell’area del Fortore e del Tammaro, da sempre, purtroppo, rese marginali rispetto agli investimenti della Pubblica Amministrazione e della Sanità pubblica”. “Tra l’altro – prosegue il segretario territoriale UST Irpinia Sannio, Attilio Petrillo – la lotta alla desertificazione delle comunità Fortorine e del Tammaro, non si può continuare ad evidenziarla senza far niente di concreto, visibile e produttivo”.
“La positività della decisione assunta dai vertici dell’ASL BN1 è in linea con quanto da anni affermiamo – dichiara dichiara ancora Petrillo – non ultimo il segnale da noi dato con la manifestazione del 1° Maggio 2012 nella località di San Bartolomeo in Galdo. Certamente la nostra rivendicazione continua rispetto alla esigenza di fornire a questa parte del territorio sannita servizi efficienti, nel campo dei trasporti, del diritto allo studio ed alla politiche sociali ed assistenziali. In tale ottica, altresì, auspichiamo che vi sia la massima sinergia degli Enti locali rispetto all’accorpamento degli Ambiti di Morcone e Molinara da cui devono discendere più efficaci, efficienti servizi alle fasce deboli della popolazione”.