Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Ordinanza del sindaco per disciplinare e razionalizzare la circolazione e la sosta in paese.

Il sindaco Donato Agostinelli, con propria ordinanza, ha istituito il traffico sperimentale in alcune arterie cittadine per il mese di agosto in quanto in tale periodo la circolazione automobilistica aumenta enormemente per la presenza di tanti turisti, vacanzieri ed emigranti. Sono stati creati, pertanto, alcuni sensi unici per evitare ingorghi sulle Vie Margherita, Maria José e tratto di Via Valfortore. Dall’inizio di Via P. Circelli, infatti, si può scendere verso Via Margherita; in Piazza Garibaldi si può proseguire in due direzioni: verso il lato ovest, scendendo per la Circonvallazione e proseguire verso la strada che fiancheggia a valle il Municipio per immettersi sulla Variante; oppure da Piazza Garibaldi scendere verso Via Maria José e Via Valfortore; si può proseguire verso Via Orto della Terra e scendere verso Via Torre. Chi sale da Via Torre può solo girare per Via Orto della Terra, ma non proseguire per Via Valfortore dove c’è il divieto. Ora, per meglio disciplinare e razionalizzare ancora la circolazione e la sosta sul territorio comunale, il Primo cittadino ha inteso integrare il menzionato atto istituendo ulteriori sensi unici e divieti di sosta. Dopo aver sentito il parere del comando di Polizia municipale; visto il Decreto Legislativo n.285/92 e relativo argomento di attuazione; visto il Testo Unico del 18/08/2000, n.267, ha emesso una nuova ordinanza, sempre in maniera sperimentale, così integrata: istituzione di senso unico sulla Via Orto della Terra, direzione Via Valfortore-Piazza del Carmine; sulla Via Costa, direzione Piazza del Carmine-Via Torre, sulla Via Monachelle, direzione Piazza del Carmine-Via Circonvallazione sulla stessa istituzione del divieto di sosta 0-24 sul lato DX. Inoltre, è stato istituito: un divieto di sosta 0-24 sull’area (ex distributore benzina Tamoil) in Via P. Circelli; un parcheggio riservato ai motocicli nei pressi del Palazzo Catalano, in Via P. Circelli; istituzione di un senso unico, direzione Vico Boffa-Via Vadoricci, sul tratto della Via Macchio, compreso tra l’abitazione famiglia Apicella e l’incrocio con la Via Vadoricci. Infine, vengono revocate le autorizzazioni rilasciate precedentemente per consentire la sosta di veicoli sull’area antistante il Palazzo comunale. Corso Roma può essere attraversato solo da coloro che abitano in detta strada. Piazza Municipio è isola pedonale: da qualche tempo ospita la statua bronzea di Leonardo Bianchi. In Via L. Bianchi c’è un altro senso unico: chi proviene da Via Muro Rotto può solo attraversarlo dirigendosi verso Via Costa. Il traffico è disciplinato sia dai pochi Vigili urbani in organico al Comune e sia dai dodici Vigili provvisori che hanno superato le prove concorsuali. L’Ufficio tecnico comunale è stato incaricato di dare notizia agli utenti della strada, apponendo in loco tutta la segnaletica necessaria e tutti gli uffici e servizi preposti, ciascuno per le rispettive competenze, sono incaricati alla notifica ed alla vigilanza per il rispetto del provvedimento le cui violazioni sono punite come per legge e contro il quale è ammesso ricorso nei termini di legge. Il responsabile del provvedimento è il geom. Bartolomeo Cifelli dell’Ufficio LL.PP. che pubblicherà all’Albo Pretorio l’ordinanza sindacale, comunicandola anche alla Polizia municipale e alla Stazione dei Carabinieri. Dopo di che, l’ordinanza entrerà in vigore a tutti gli effetti.

di B.C. da “Il Sannio Quotidiano”