Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Ad eseguire i lavori di rifacimento sarà la ditta Edil Pacifico e la spesa prevista à di 4236 euro.

Il breve tratto di strada Amborchia, lungo circa 2.500 metri, che ha un percorso di 80 metri nel comprensorio del Comune di San Bartolomeo in Galdo ed il rimanente in quello di Volturara Appula, che collega il bivio di Marano con quello della superstrada Campobasso-Foggia, è ridotto in pessimo stato. Infatti, le abbondanti piogge dei mesi scorsi, hanno causato diverse frane, che hanno fatto sprofondare il fondo stradale ai lati della carreggiata per diversi metri, avvallamenti, buche e crepe che rendono pericoloso il traffico automobilistico. Intanto, l’Amministrazione civica di San Bartolomeo in Galdo, retta dal sindaco Donato Agostinelli, in attesa che venga varato un progetto per l’eliminazione delle frane con la costruzione di solidi muri di sostegno, ha deliberato un progettino per eliminare almeno i dossi, le crepe e gli avvallamenti in tutto il menzionato percorso in modo da evitare danni alle auto. La spesa prevista è di Euro 4.263,00. Erano state invitate cinque Ditte di fiducia per concorrere alla piccola gara; una sola ha risposto ed è la locale Edil Pacifico. Entro due giorni dalla consegna dei lavori l’Impresa dovrà iniziare l’opera. Il tragitto Amborchia, denominato anche Galesse, è stato realizzato dal Comune fortorino per consentire ai tantissimi automobilisti di evitare i 12 chilometri di tornanti della normale provinciale. In meno di 45 minuti i sambartolomeani possono raggiungere le città di Campobasso e di Foggia. In tantissimi, frequentano le due città menzionate per motivi di studio e per spese varie. L’ex commissario prefettizio Fiorentino Boniello, che ha amministrato l’Ente civico di San Bartolomeo in Galdo per un anno, ha chiesto alle Amministrazioni provinciali di Benevento e Foggia che l’Amborchia fosse classificata come strada provinciale avendone tutte le caratteristiche. La strada per Benevento è molto lunga, piena di curve: l’attraversano solo coloro che sono costretti a raggiungere gli uffici del Capoluogo di provincia per pratiche burocratiche. La notizia della pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del bando di gara riguardo il secondo lotto dei lavori del tratto di strada Contrada Mosti di Benevento con San Marco dei Cavoti lascia un filo di speranza per un miglioramento della viabilità interna che consentirebbe ai fortorini di poterla percorrere più agevolmente. La Provincia, però, dovrà prodigarsi anche per i lavori di ampliamento del segmento stradale San Marco dei Cavoti-San Bartolomeo in Galdo, per togliere dall’isolamento i paesi dell’Alto Fortore. Per adesso c’è la promessa del presidente Carmine Nardone e dell’assessore ai LL.PP. Pasquale Grimaldi. Chiediamo solo di accelerare i tempi.

di B.C. da “Il Sannio Quotidiano”