12.3 C
San Bartolomeo in Galdo
martedì, 26 Ottobre 2021

Acquista la tua casa a San Bartolomeo in Galdo a partire da solo 1 euro

Discarica, in estate la messa in sicurezza

Arpac, Provincia, Comune e Consorzio BN3 hanno effettuato un sopralluogo congiunto. Dalla verifica è emersa la presenza di ristagni di percolato che verrà monitorato e prelevato.

La discarica di Serra Pastore di San Bartolomeo in Galdo, come si ricorderà, è chiusa e bisognerà metterla in sicurezza con la bonifica. Intanto, in seguito alla riunione del 13 gennaio scorso tenuta presso il Commissariato di Governo per l’emergenza Rifiuti ed a quanto nella medesima concordato, lunedì 17 gennaio è stato effettuato un sopralluogo al citato sversatoio da parte dei dirigenti provinciali dell’Arpac di Benevento: Arcangelo Iannace, Stefania Di Dio, Nicoletta Ciardiello; dei funzionari dell’Amministrazione provinciale: Anna Colantuoni e Mariano Goglia; del responsabile tecnico del BN3: Renato Cocca; del consigliere comunale Giovanni Picciuto e dell’assessore civico Antonio Agostinelli di San Bartolomeo; e Massimo Romito, coordinatore delle attività tecniche per conto della Impregeco. Tecnici ed amministratori hanno rilevato quanto segue: il corpo della Discarica si presenta sagomato in modo pianeggiante e regolare; la FOS, i sovvalli e, laddove affioranti, i residui dei vecchi rifiuti tal quali abbancati nel corso della precedente gestione, non risultano ricoperti con terreno; nell’area dell’invaso si rilevano due ristagni di percolato localizzati lungo la fascia ovest (lato valle) e lungo lo spigolo lato nord-ovest; il livello del liquido risulta sensibilmente inferiore a quello riscontrato dai tecnici Arpac in data 27 e 29 dicembre 2004, pari a circa 1.50 m inferiore rispetto alla soglia del bordo telo in HDPE; il livello del percolato rilevabile all’interno del pozzo ubicato nel corpo Discarica è posto a circa 1.00 m al di sotto della quota rifiuti; le attività di prelievo e smaltimento di percolato, interrotte il giorno 26/10/04, sono state riprese il 4 gennaio 2005 e sono tuttora in corso con cadenza quasi quotidiana, ad oggi risultano eseguiti 8 prelievi per circa 250 tonnellate. Nel verbale del sopralluogo, inoltre, è detto: il prelievo di percolato, vista la situazione, viene eseguito in corrispondenza dei due ristagni evidenziati; nell’ambito del corpo Discarica non si notano ulteriori ristagni di percolato salvo quelli già citati; nell’area di pertinenza della Discarica non si avvertono particolari odori molesti se non un lieve odore di biogas nelle zone sottovento; nel corso del sopralluogo non si è notata la presenza di volatili; sono stati notati alcuni cani, prontamente allontanati dagli addetti allo Sversatoio; la viabilità interna, ed in particolare la pista perimetrale all’invaso, è stata oggetto di lavori di ripristino e livellamento mediante misto granulometrico stabilizzato; il tratto di pista a valle della Discarica, laddove nel corso dei sopralluoghi Arpac del 27e 29 dicembre scorsi si era rilevato un vasto ristagno idrico, è stato completamente sistemato; analogo intervento è stato eseguito nella zona nord della pista. Il Consorzio BN3 si è impegnato a continuare ad eseguire con regolarità le operazioni di prelievo del percolato. Le parti, infine, hanno stabilito che le operazioni di prelievo idrico nei pozzi a valle ed a monte della Discarica, saranno eseguite, salvo avverse condizioni meteorologiche, il 31 gennaio prossimo con inizio alle ore 9.30.

di B.C. da “Il Sannio Quotidiano”

Articoli Correlati

Rispondi

Meteo SBiG

San Bartolomeo in Galdo
cielo coperto
12.3 ° C
13.1 °
12.3 °
83 %
1.5kmh
100 %
Mar
12 °
Mer
13 °
Gio
15 °
Ven
12 °
Sab
16 °

Consigli per la lettura