Panorama{xtypo_dropcap}L{/xtypo_dropcap}a nostra comunità, aldilà delle deficienze dei nostri amministratori, presenta delle notevoli intelligenze e presenta un tessuto artigianale, commerciale ed imprenditoriale di notevole spessore.

Tant’è che in una zona dell’entroterra come la nostra, isolata dal resto del mondo per la mancanza di strade degne di questo nome, sono presenti numerosi e bravi artigiani che lavorano prevalentemente fuori del nostro comune, validi commercianti che resistono senza alcun aiuto, al forte richiamo delle città e competono con gli ormai numerosi centri commerciali presenti ovunque, e si registra sul nostro territorio una presenza notevole di imprese industriali piccole e grandi che ovviamente esportano interamente o quasi il loro prodotto. Il tutto senza alcun aiuto da parte degli enti pubblici locali e, solo con il loro costante impegno ed i molti sacrifici, hanno testardamente realizzato il loro progetto nel nostro comune e nella nostra terra alla quale evidentemente siamo legati oltre che affezionati. Ormai sappiamo tutti che il progresso e l’evoluzione in tutti i settori, agricolo, artigianale, commerciale, industriale, professionale, anche quale rete per farsi conoscere e per mantenere i rapporti commerciali e non, oltre che di ricerca e di studio, sono affidati ad internet, ma da noi anche questo vitale collegamento è ancora affidato alla sola linea telefonica come da diversi lustri. Infatti, nei più piccoli comuni limitrofi, come ad esempio Castelvetere Valfortore, o Volturara Appula, che pare abbia addirittura la connessione con fibra ottica,  vi è l’ADSL, che è un collegamento super veloce alla rete internet, mentre il nostro comune ne è sprovvisto, e, solo per la intraprendenza di due giovani esperti in informatica, si è ottenuta una connessione più veloce con la c.d. "wadsl". Certamente è un primo passo ed occorre ringraziarli per quanto hanno fatto, trovando anche delle notevoli, quanto incomprensibili resistenze, in alcuni componenti dell’amministrazione per realizzarla, per la verità in maniera disinteressata, non traendone alcun vantaggio diretto, ma solo quello di poter lavorare con una connessione più veloce alla rete. Ma ovviamente questo è solo il primo passo, ora occorre riuscire ad ottenere una connessione ancora più veloce come già realizzata peraltro nei comuni limitrofi più piccoli, per questo un gruppo di volenterosi ha organizzato per il giorno 12 febbraio alle ore 19.30, un convegno al ristorante del Sole del nostro comune per sensibilizzare la cittadinanza al problema e sollecitare l’amministrazione a farsi parte diligente ed a realizzarla, possibilmente prima dell’elezioni, al fine di evitare le solite inattuate promesse pre-elettorali di sempre! Per completezza c’è da dire che la Comunità Montana del Fortore ha approvato – di recente – un progetto per la realizzazione di una connessione a larga banda, con collegamento wireless, in tutti i comuni che fanno parte della comunità.

(erminio pacifico)

da "Il Sannio Quotidiano" del 10/02/2008