Piccolo divertissement anagrafico.

L’Italia è uno dei paesi più vecchi del mondo, grazie alla longevità dei suoi abitanti, ma purtroppo ciò è dovuto anche ad un basso tasso di natalità.

L’età media nel 2018 è stata di 44,70 anni.

C’è però, chi è leggermente più maturo del resto della nazione. Prendendo in esame i dati 2018 riferentisi alla popolazione di San Bartolomeo in Galdo, calcoliamo che la nostra età media è di 48,21 anni, ben 3 anni più anziana del resto d’Italia.

Nel biennio 2017 – 2018 a San Bartolomeo sono nati 45 bambini.

Analizzando i dati 2018, rileviamo che a SBiG vivono 22 bambini nati nel 2016, stesso numero dei nati nel 2014. Per arrivare a 30 residenti dello stesso anno dobbiamo prendere in considerazione la classe 2015, con 36 bambini iscritti all’anagrafe.

Per avere 40 residenti dello stesso anno di nascita dobbiamo scendere fino al 2006 con 42 iscritti. 50 dobbiamo arrivare al 2000 con 56.

Le classi maggiormente presenti a SBiG sono il 1969 e il 1965 con 81 iscritti all’anagrafe.

Colpisce la classe 1979, dal 1978 al 2018 sono iscritti all’anagrafe di SBiG mediamente 45 cittadini per anno, i nati nel 1994 iscritti sono 42, il 1991 ne annovera 30, il 1984 ben 51. Il 1979 ne conta 80, chi è nato in quest’anno ha una minore tendenza all’emigrazione.

Il 1973 registra 72 iscritti.

Dai 60 ai 70 anni, tra i nati dal 1948 al 1958 registriamo alti numeri di residenti 71 del 1955, 67 del 1958, 68 del 1953.

La classe 1937 è molto longeva, gli iscritti sono ben 71. Dal 1936 in giù i numeri si dimezzano: abbiamo 42 persone classe 1936, 32 classe 1933.

Vi sono 4 centenari, nati nel 1918 o prima, un solo novantanovenne, nato nel 1919, 5 novantottenni classe 1920, 26 novantenni, classe 1928, 18 novantunenni.

Impressiona che a SBiG vi siano 26 novantenni e solo 22 bambini nati nel 2018.

Vediamo il bicchiere mezzo pieno, la longevità appartiene alle terre del Fortore.

NB. I dati si riferiscono al 31-12-2018, ovvi cambiamenti nel corso del 2019 non sono stati presi in considerazione.