Puoi leggerlo in circa < 1 minuto :::

Un giovane napoletano tenta una truffa nei confronti di un’anziana signora di San Bartolomeo in Galdo. Fortunatamente la prontezza dell’ottantatreenne e dei suoi familiari unita alla rapidità d’azione dei carabinieri, questa volta ha sventato il reato. La truffa si è svolta nelle solite modalità, la signora riceveva una telefonata nella quale una voce femminile spacciandosi per la nipote le chiedeva il pagamento di un pacco per l’importo di 4800 euro. Poco dopo al domicilio dell’anziana si presentava un ventenne napoletano che richiedeva il pagamento, assicurando che il pacco sarebbe arrivato successivamente. La signora consegnava i soldi, ma presa dal dubbio avvertiva i famigliari che in un battibaleno comunicavano ciò che era successo ai carabinieri. Le forze dell’ordine riuscivano a rintracciare il giovane e dopo averlo perquisito ritrovavano i 4800 euro. Il giovane veniva fermato e portato in caserma, ora dovrà rispondere di truffa aggravata dall’età della vittima.

Le campagne di informazione portate avanti dai carabinieri contro le truffe in questi mesi, l’ultima in collaborazione con l’Unitre di San Bartolomeo in Galdo, stanno dando i loro frutti.

Un grazie alle forze dell’ordine.