Mancano pochi mesi ormai alle prossime amministrative. In campo concorreranno certamente più di due liste.

Quelle ipotizzate per il momento sono le due che fanno capo all’ex sindaco Marcasciano e al presidente del Consiglio provinciale Donato Agostinelli. Il primo, non potendo più apparire capolista dopo i suoi due mandati, e il secondo cercano esponenti a loro vicini come possibili candidati al vertice del Comune. Gianfranco Marcasciano tenterà di comporre una lista capace di consentire il successo e quindi il ritorno dell’ex maggioranza al vertice del Comune. Molte adesioni, però, alla lista di Donato Agostinelli, l’unico antagonista, al momento, di Marcasciano, e già forte dell’esperienza passata e per essere stato l’ultimo a capeggiare la lista contrapposta all’ex sindaco alle scorse amministrative. Molte le richieste e certamente la lista dovrà tenere fuori alcuni autorevoli esponenti locali. Anche per questo sembra proprio che le liste saranno più di due. Vi è infatti, sempre stando alle tante ipotesi, un terzo gruppo che sembra capeggiato dall’avvocato Pacifico. Vi è molta curiosità per questa discesa in campo che potrebbe scompaginare gli equilibri consolidati. Anche se le forze in campo favorite per il risultato finale sono le prime due. Da esse dovrebbe uscire il nome del nuovo sindaco. È iniziata dunque la corsa alla guida del paese, che in maniera sempre più evidente la crisi sociale, economica e culturale. Secondo alcune stime sembra che la popolazione, negli ultimi sette anni, sia diminuita a causa della mancanza di lavoro. L’economia stenta a decollare e le poche fabbriche esistenti devono fare i conti con le difficoltà di collegamento con le grandi viabilità. Comunque tutto è rimandato ormai al dopo elezioni e ai nuovi amministratori.

di C.A. da “Il Mattino”