Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo statale di San Bartolomeo in Galdo.

Il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo statale di San Bartolomeo in Galdo, prof. Salvatore Zappile, nei giorni scorsi, ha inviato ai genitori degli alunni della Scuola primaria e a quelli dell’ultimo anno della Scuola dell’infanzia un questionario da compilare e restituire direttamente a lui. “Il rinnovamento della Scuola come prospettiva della Riforma Moratti (Legge n.53/2003) – asserisce Zappile nella lettera che accompagna il questionario -, viene ad affermarsi come esigenza del mutamento della società e, quindi, della scuola che ne è parte integrante e fondamentale”. Aggiunge, poi, che la Scuola, a partire dal prossimo anno scolastico, sarà articolata su un percorso di 27 ore settimanali obbligatorie per tutti e di 3 ore settimanali la cui scelta è facoltativa e la frequenza gratuita. Inoltre, afferma che con la scelta opzionale le famiglie cooperano concretamente alla definizione del percorso formativo del proprio figlio nel rispetto delle sue vocazioni, attitudini e inclinazioni. Infine, invita, alla luce di tali considerazioni, i genitori ad esprimere le preferenze compilando il modello allegato nella parte A e in quella B. L’allegato A è relativo alle 3 ore opzionali, mentre quello B riguarda l’orario delle lezioni. Ogni genitore deve riportare nell’allegato A il suo nome e cognome, quello dell’alunno/a e la classe che frequenterà nell’anno scolastico 2004/2005; deve esprimere, sulla base delle opportunità relative offerte dalla scuola, l’attivazione dei seguenti corsi nelle tre ore opzionali del curricolo, in ordine preferenziale; deve esprimere le preferenze con i numeri da 1 a 4 su attività di informatica, fisiche e sportive, attività di progettazione (attività manuali e pratiche), laboratorio linguistico espressivo. Nell’allegato B, invece, deve scegliere l’orario settimanale, sempre del prossimo anno scolastico. Tre sono le risposte cui si può rispondere: l’orario a settimana lunga (lunedì-sabato) con lezioni dalle ore 8.00 alle 13.00 nella mattinata; l’orario a settimana corta (lunedì-venerdì) con lezioni dalle ore 8.00 alle 13.00 e due rientri pomeridiani con uscita alle 16.30; l’orario a settimana corta (lunedì-venerdì) con lezioni dalle ore 8.00 alle 13.30 e un rientro pomeridiano con uscita alle 17.00. Per coloro che hanno optato per il tempo scuola di 27 ore settimanali, il modulo verrà definito in fase di organizzazione.

di Benedetto Canfora da “Il Sannio Quotidiano”