Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Pare che per il prossimo anno scolastico si prospettino novità per la scuola dell’obbligo a partire dall’orario scolastico che subirà una modifica piuttosto sostanziale.

La scuola elementare da due rientri settimanali, ne osserverà solo uno: il martedì, mentre il sabato niente scuola, con orario scolastico 8,00 – 13,30 e rientro 14,30 – 17,00. Mentre la prima media uscirà alle 13,45 con un rientro, il martedì, e sabato libero. La seconda e terza media, avranno orario 8,00 – 13,45 con un solo rientro sempre il martedì ma andranno a scuola anche il sabato.Questo è quanto è stato deliberato dal consiglio d’istituto che annuncia, attraverso il presidente Pasquale Catullo, provvedimenti di urgenza per la riattivazione della palestra del capoluogo, inibita al suo utilizzo dopo il terremoto del Molise, ma che pare a breve potrà essere riutilizzata. Non solo.Anche riguardo la mensa scolastica: «Abbiamo avuto un incontro con l’amministrazione, riferisce Catullo, per rivedere la questione mensa e cercare di trovare la giusta soluzione affinché gli alunni non debbano accusare disagi. Quello di aver potuto uniformare in gran parte l’orario di uscita tra scuola elementare e scuola media è grosso risultato, dal momento che per anni molti bambini che abitano in campagna dovevano sostare nello scuolabus per molto tempo nel dover aspettare gli alunni della scuola media. Lo spirito che alimenta il nostro impegno è quello di garantire l’istruzione e i servizi adeguati per i ragazzi. I problemi sono tanti ma tenteremo in ogni modo di risolverli. Siamo consapevoli di creare malcontento tra tanti genitori, anche perché sarebbe troppo bello soddisfare le esigenze di tutti, ma ogni adempimento che riguarda una collettività genera fronti contrari. A noi sta a cuore il bene degli alunni – conclude il presidente del consiglio di istituto Pasquale Catullo – e riteniamo di aver adottato in maniera collegiale i giusti provvedimenti che tra l’altro hanno visto l’avallo del collegio dei docenti». L’inizio delle lezioni del nuovo anno scolastico è stato fissato a ieri ma tanti sono ancora i problemi in attesa di risoluzione. Il sindaco Agostinelli dal canto suo assicura maggiore attenzione per i problemi scolastici e intende portare a compimento alcuni lavori che erano stati interrotti come ad esempio la ristrutturazione del plesso scolastico di via Orto della Terra, mirando a risolvere tutte le problematiche connesse alla scuola, ben sapendo di dover fare i conti con questioni di bilancio e con le esigenze più disparate della popolazione scolastica di S.Bartolomeo.

di C.A. da “Il Mattino”