Puoi leggerlo in circa < 1 minuto :::

Cercemaggiore – Real Fortore 2-1.

Cercemaggiore: Aceto, Rampone D., Zurlo A., Di Lorenzo, Testa, Cocchiarella, Rampone M., Camarda, Zurlo P., Baratta, Zurlo D. All. Albano Real Fortore: Scimenes, Di Cicco, Berrilli, Braca, Pacifico, Bigotto, Palumbo, Nazzario, Monaco, Palma. D’Avorio. All. Monaco Reti: 18’ Zurlo D., 60’ Baratta, 80’ Palma. di Benedetto Canfora Quinta sconfitta consecutiva per il Real Fortore che, in casa del Cercemaggiore, perde per 1 – 2. Partita agonisticamente valida. La squadra molisana era scesa in campo con la ferma intenzione di conquistare l’intera posta in palio. Nella prima frazione di gioco, al 18’, il Cerce già si trova in vantaggio grazie ad una invenzione di D. Zurlo che segna col braccio. L’arbitro lascia correre. Nel secondo tempo Baratta mette a segno la seconda rete per i locali. Il Real deve attendere l’80’ per segnare la rete della bandiera con Palma. E sul 2 – 1 termina l’incontro. Certamente, la vigilia non faceva prevedere un ulteriore ko per i campani, i quali intendevano vincere. Nel Real c’è qualcosa che non va, evidentemente, e si devono ricercare le cause prima che sia tardi. Altre cinque partite restano da disputare. L’intenzione dei padroni di casa, sin dall’inizio sono state quelle di aggredire gli avversari e, difatti, vi sono riusciti. Essi hanno messo fuori tutto il loro carattere. Il Cerce, superando se stesso, ieri ha conseguito una preziosa vittoria che lo fa allontanare dalla bassa classifica. Indubbiamente, deve essere orgoglioso del successo colto contro il Real.

di B.C. da “Il Sannio Quotidiano”