Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Per i ragazzi di Mister Monaco la salvezza è ormai un miraggio.

Giornata meteorologicamente parlando perfetta per una partita di calcio e grazie a questo,al Comunale c’erano circa 200spettatori.
Le due compagini sanno che oggi è la partita che deciderà tutto il proseguo del campionato visto che i padroni di casa sono relegati ultimi in classifica ad un solo punto dal Matese oggi sua avversaria.
La partita ha inizio e il Real Fortore si mette subito in mostra con l’ormai ritrovato Bomber-Orlacchio,che dopo una splendida triangolazione con Salvatore riesce a scoccare un tiro dalla media distanza trovando però tra lui e il gol soltanto la traversa,il Real Fortore c’è e questo si vede anche dalle continue indicazioni che dai ai suoi mister Monaco(Lippi),oggi apparso molto nervoso e teso prima del match.
La prima frazione di gioco si conclude dopo 45 minuti di duelli a centrocampo e questo fa capire che nessuna delle due squadre vuole scoprirsi e rischiare di perdere la paritta.
Il secondo tempo inizia bene per il Real Fortore che va subito in vantaggio con il quasi quarantenne De Masi che in un’azione a dir poco rocambolesca riesce ad insaccare la palla in rete da due passi.
Gli ospiti reagiscono e subito mettono in difficoltà la difesa del Real Fortore sfruttando le fasce e sprecando almeno due o tre ghiotte occasioni.Alla mezzora del secondo tempo gli ospiti vanno in rete,ma l’arbitro annulla per un inesistente fuorigioco,inesistente perché il cross era stato fatto dal fondo e non c’erano motivi per annullarlo.
Il Real nell’ultimo quarto d’ora prende coraggio e divora prima con Diomede e poi con De Masi due palle gol scaturite da due bellissimi contropiedi,ma concluse davvero male.
Il Matese crede almeno al pareggio e si riversa tutto in attacco e il gol per gli ospiti non tarda ad arrivare,anche grazie alla complicità dell’estremo difensore Russo cheal novantunesimo su un calcio d’angolo compie un uscita a dir poco goffa sbucciando la palla che cade sui piedi di un’attaccante avversario che dopo aver avuto tutto il tempo di stoppare la palla e di prendere la mira bambola riesce a far diventare le cose facili in cose impossibili e accmpagna la palla nella propria rete.
A fine gara il Mister Monaco(Lippi) da le sue dimissioni e così facendo la squadra per le ultime due giornate sarà guidata da qualche esperto calciatore della rosa,i candidati sono: Palma,La Vecchia e De Masi,senza nulla togliere alle candidature del Presidente Agostinelli(Giornalaio)e del suo vice Monaco(Meccanico di mezzi agricoli).
Chissà come andrà a finire???

di MOSCARRDELLI

Questa la formazione scesa in campo:

Russo
Grasso
Berrilli
Diomede
La Vecchia
Braca
Monaco
Pacifico R.
De Masi
Salvatore
Orlacchio

ALL. Monaco