Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Un busto in legno di San Bartolomeo Apostolo partirà per il Canada.

Dopo un triduo effettuato prima nella Chiesa Madre e poi nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli dei Frati Minori con la presenza del busto in legno di San Bartolomeo Apostolo, e dopo la solenne benedizione, il Santo partirà per il Canada, per raggiungere la città di Montreal. Il sindaco Donato Agostinelli, altri amministratori, ed un folto gruppo di cittadini che hanno parenti colà si recheranno a Montreal per la consegna del busto che è stato offerto dall’Amministrazione civica ai concittadini residenti in Canada. La statua è stata realizzata a Ortisei, centro del Trentino-Alto Adige, in provincia di Bolzano da bravi artisti del legno. Sin dal 2002 gruppi di sanniti insieme con il presidente della Provincia, Nardone, e l’attuale presidente della Provincia, Agostinelli, si sono recati in Canada, e continuano a farlo, per incontrarsi con gli emigranti e stringere con loro rapporti di socialità, vivacizzare l’economia sannita con l’esportazione di prodotti tipici locali. Nostri conterranei hanno con il loro lavoro contribuito allo sviluppo canadese. Nel 2002 anche un gruppo folkloristico di San Bartolomeo in Galdo si recò in Canada per esibirsi di fronte a tantissimi emigranti sanniti. Ci fu un incontro anche con il Console italiano in Canada. Tanti emigranti fortorini si sono distinti, creando industrie. Infatti, tanto per citare alcuni esempi, il sig. Alfonso Minicozzi, figlio di un immigrato di San Bartolomeo in Galdo, ha fondato due industrie. In una di esse si producono strumenti ed attrezzi di precisione nel settore aerospaziale. Due architetti, Anna Saroli Palumbo e Giovanni Palumbo, hanno progettato quattro chiese , oltre a numerosi edifici commerciali e residenziali. Dal ’40, i primi sambartolomeani giunsero in Canada, e negli anni ‘50 e ’60 ci fu la grossa ondata delle emigrazioni. I nostri concittadini hanno fondato un Circolo ricreativo su di un terreno di loro proprietà. Il 24 agosto ’97, nel trentesimo anniversario della fondazione del Club Familiare, ci fu una grande festa a Montreal con 1.600 presenti. Giunse colà anche don Clemente Arricale che celebrò una Messa. Il Circolo pubblicò un numero speciale della rivista “Ponte” contenente inserzioni, foto, note varie ed uno sulla storia di San Bartolomeo in Galdo. Nella foto, il busto in legno di San Bartolomeo Apostolo.

di B.C. da “Il Sannio Quotidiano”