Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

ImageTragico pomeriggio di sangue quello di ieri sulle strade sannite. Tre morti e sette feriti è il bilancio di due incidenti avvenuti a poca distanza di tempo. Sono accaduti entrambi quando pioveva e le strade erano, di conseguenza, rese viscide. Quello che ha coinvolto i nostri paesani è accaduto sulla statale 90 bis nel territorio di Paduli, all’altezza di una piccola fabbrica di vetri.

Per cause, ancora in corso di accertamento (sul posto i carabinieri della stazione di Paduli e della Compagnia di Benevento, oltre ai vigili del fuoco), si sono scontrate una Fiat Punto che procedeva in direzione di San Bartolomeo in Galdo e un furgone Fiat Daily che percorreva la strada in senso opposto. Sull’auto viaggiavano quattro consuoceri. All’improvviso l’impatto quasi frontale. Sul colpo è deceduta Antonietta Circelli di 46 anni, residente a San Bartolomeo in Galdo. Inutili si sono rilevati i soccorsi prestati dapprima da alcuni automobilisti e poi dai sanitari del 118. A bordo dell’auto si trovavano anche il marito Antonio D’Andrea di 48 anni e gli altri due coniugi Antonio Agostinelli e Carmelina Circelli, rispettivamente di 48 e 52 anni. Tutti residenti a San Bartolomeo in Galdo, agricoltori. Antonio D’Andrea e Antonio Agostinelli si trovano ricoverati in prognosi riservata all’ospedale Rummo. Prognosi di 30 giorni, invece, per Carmelina Circelli che è stata trasportata nello stesso nosocomio. Alla guida del Fiat Daily si trovava Luigi Giordano di 43 anni di Benevento, con a bordo Stanislao Zullo di 18 anni di Apice anche loro rimasti feriti. Il furgone era di proprietà della ditta ”Euro Sannio scale”.

Da "Il Mattino"