Puoi leggerlo in circa < 1 minuto :::

Carmine Nardone“Apprezziamo l’esito positivo dell’assemblea dei sindaci di ieri in merito alla decisione di non sopprimere il Distretto Sanitario di San Bartolomeo in Galdo”.

 

E’ quanto ha commentato il presidente dell’associazione Futuridea, Carmine Nardone, dopo la decisione presa dall’assemblea dei sindaci riunitasi ieri a Palazzo Mosti a Benevento che ha licenziato un documento con il quale viene chiesto alla Regione Campania la riduzione di un solo distretto sanitario proponendo di accorpare quello di San Giorgio del Sannio a Benevento o aggregare Morcone a Benevento. Nardone si era attivato nei giorni scorsi per impedire la chiusura del Distretto Sanitario di San Bartolomeo in Galdo dopo aver incontrato una delegazione di cittadini e operatori del Distretto. “L’esito positivo – ha proseguito Nardone – si deve anche al professore Nicola Martucci e ad alcuni cittadini di San Bartolomeo in Galdo che per primi hanno segnalato e sollevato la questione” e organizzato l’incontro con Nardone che si è svolto il 6 novembre scorso nella sede della CGIL di San Bartolomeo. “Ringrazio – ha concluso – Tonino Pedicini, direttore generale dell’Istituto Oncologico Pascale di Napoli, già direttore dell’Arsan, e l’assessore regionale alla Sanità Mario Santangelo che ho sollecitato e che hanno mostrato attenzione al problema”.