Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

CittadinanzaattivaCITTADINANZATTIVA –  Regione Campania

Sede territoriale del fortore

Assemblea Territoriale di San Bartolomeo in Galdo (BN)

Coordinamento Territoriale dei Cittadini della Valfortore

 

Raccolta di firme per la seguente petizione popolare a carattere locale:

Con il presente, si chiede alle istituzioni legislative e amministrative competenti, locali e nazionali, che:

sia immediatamente dato inizio all’apertura dell’Ospedale "Padre Pio" di San Bartolomeo in Galdo. A tal uopo, si precisa che il suddetto nosocomio, già pronto alla messa in funzione, è in stato d’attesa da circa due anni.

"I cittadini della Valfortore, ormai stanchi di questa vergognosa vicenda che dura da circa cinquanta anni, non intendono aspettare oltre".

Sì chiede: l’immediato, definitivo e permanente annullamento del provvedimento attinente all’accorpamento del Distretto Sanitario di San Bartolomeo in Galdo a quello di Morcone.

A tal uopo, si fa rilevare che il Distretto Sanitario di San Bartolomeo in Galdo è già molto distante da Benevento, e per questa ragione un eventuale accorpamento al D.S. di Morcone, potrebbe creare ulteriori ed ingenti disagi a tutta la popolazione della Fortorina, nonché, pregiudicare l’apertura della suddetta struttura ospedaliera.

Per tanto: i cittadini tutti, indignati, si domandano:

"Per il risparmio economico del comparto Sanità, perché non viene accorpato il "Distretto Sanitario di San Giorgio del Sannio e/o Montesarchio",  situati a circa 10 minuti da Benevento, e, tra l’altro uno di essi ha la sede in Benevento?"?????????

Infine, i cittadini dei paesi interessati e le relative rappresentanze sociali della Valfortore, partecipanti all’iniziativa presa dal Gruppo di Cittadinanzattiva – T.D.M. Fortore,  formulano il loro disappunto a tale accorpamento, danno inizio alla raccolta delle firme, per inviarle alle autorità competenti.

Si invitano tutti i cittadini residenti nell’ambito del Distretto 23, a dare la massima collaborazione a quest’iniziativa, che potrebbe dare una svolta all’annosa questione.

 

San Bartolomeo in Galdo 25 – 10 – 2009       IL COORDINAMENTO