Per domani sera, alle 20,30, presso la biblioteca comunale, è stato indetto un incontro tra commercianti, amministrazione comunale e Confcommercio, per discutere sul ruolo fondamentale svolto dal settore commerciale nella rivitalizzazione del tessuto economico urbano. A rappresentare la Confcommercio di Benevento sarà il dott. Nicola Romano, mentre a fare gli onori di casa lo stesso sindaco Vincenzo Sangregorio.

Una iniziativa tesa a sostenere eventuali iniziative promosse dalle istituzioni pubbliche e private che abbiano già una consolidata capacità di attrazione commerciale, un settore che da sempre rappresenta uno dei motori fondamentali per lo sviluppo dei centri urbani ed in modo particolare dei centri storici. Rivitalizzare il tessuto commerciale di San Bartolomeo in Galdo magari articolando una serie di strategie che consentano ad esempio un approccio consortile delle attività commerciali, con la possibilità di intercettare finanziamenti regionali tesi alla riqualificazione strutturale, logistico e urbanistico alimentandone funzionalità e ripresa economica. Oggi la competizione non è più soltanto tra singoli esercizi commerciali, ma tra luoghi del commercio con l’avvento dei centri commerciali extraurbani. I tempi sono maturi per riportare il commercio nelle città attraverso la creazione  ad esempio di distretti del commercio e dei “Centri Commerciali Naturali” che sono la forma più moderna ed evoluta di considerare piazze e strade storicamente caratterizzate dalla presenza di negozi, esercizi dell’artigianato, servizi, bar e ristoranti, attività per il tempo libero. Una struttura che assume una organizzazione simile a quella di un centro commerciale vero e proprio, ma a cielo aperto.La logica del centro commerciale naturale, come ipotesi strategica ad esempio, permetterebbe agli esercizi commerciali di creare una rete di servizi aggiuntivi, capace di rivitalizzare l’area in cui sono situati e di richiamare l’interesse dei cittadini. Dal canto suo l’amministrazione è interessata a favorire  una politica di sviluppo e promozione del territorio e del suo tessuto commerciale, semplicemente catalizzando e ampliando le dinamiche da mettere in campo, facilitando la genesi di nuovi legami tra esercizi commerciali, popolazione e territorio. Ovviamente, come sostengono dalla Confcommercio, grazie al circuito commerciale naturale il cliente percepisce i benefici erogati da ogni negozio come una caratteristica del territorio e di quella particolare area commerciale. Questo comporta un ritorno di immagine e di interesse per tutti i partner della rete ed in modo particolare la ripresa di un settore, quale il commercio, ormai agonizzante.

Celestino Agostinelli