Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Tutti argomenti molto importanti quelli discussi nella seduta di consiglio comunale di ieri sera, alcuni dei quali attesi da tempo, come l’approvazione del Piano Urbanistico Comunale di San Bartolomeo in Galdo e la ripartizione di alcune somme del terremoto 80′.

Riguardo lo strumento urbanistico è l’assise è stata chiamata per la illustrazione dello strumento urbanistico, da parte dei tecnici Franco Bove e Feliciano, che poi sarà adottato dalla giunta ed esposto all’albo per eventuali osservazioni. L’importante documento era già stato oggetto di verifica e studio da parte della passata amministrazione, ma con questo passaggio saranno accelerati i tempi per la sua attuazione definitiva in modo da assicurare, forse, la ripresa dell’edilizia e con essa quella economica. Riguardo la ripartizione di somme residue del terremoto 80, inizialmente si pensava a un centinaio di migliaia di euro ma sembra che da una dettagliata verifica la somma a disposizione ammonterebbe a circa trecentomila euro, inizialmente destinati ricostruzione e che il sindaco Gianfranco Marcasciano ha deciso di utilizzare a favore delle opere pubbliche che necessitano di interventi immediati quali le scuole. Altro punto discusso la transazione tra il comune e la Helios, la cooperativa che gestisce la casa di riposo e che risulterebbe debitrice nei confronti del comune per una esposizione di centomila euro circa dovuta al mancato versamento del canone annuo per la gestione del centro geriatrico. La passata amministrazione ha ottenuto dal giudice il decreto che obbligava la Helios a pagare il dovuto, ma oggi si è giunti ad una transazione che prevederebbe una dilazione del pagamento. Finalmente il territorio comunale sarà dotato di apparecchi per la videosorveglianza ed il consiglio ha approvato il disciplinare che ne regola l’utilizzo. Altro adempimenti riguarda la sponsorizzazione di eventi culturali e altro, da ottenersi tramite una contribuzione da gare di appalto.

fonte: Samnium.info