Nel Girone B di seconda categoria del Molise
LA POLISPORTIVA FORTORE CONQUISTA IL PRIMO POSTO IN CLASSIFICA

di Augusto Colucci

San Bartolomeo in Galdo. Alle 16,50 di domenica 12 marzo 2017, l’arbitro fischia finalmente la fine dell’incontro di calcio Polisportiva Fortore – Casali Dauni, con il risultato fissato sull’1 a 0. L’unica rete della partita, pesantissima, è stata segnata dall’attaccante sanbartolomeano Ivan Telegramma, e ha consentito alla squadra locale di insediarsi, finalmente, al primo posto nel proprio girone di campionato.
Finalmente, perché in verità per la squadra fortorina, che ha veleggiato sempre nei primi posti in classifica, era un traguardo possibile e a portata di mano già verso Natale e Capodanno, e per i tifosi e i fortorini tutti sarebbe stato davvero un bel regalo! Ma si è dovuto aspettare, con pazienza e con ansia, questa data, per poter acclamare e gioire. E si è dovuto anche gestire la gara e difendere quel gol prezioso fino al fischio finale.
Con un solo gol di scarto dunque, ma che poteva essere tranquillamente raddoppiato o triplicato – e non ne sono mancate le occasioni -, la compagine di San Bartolomeo in Galdo, ma non solo, ha realizzato il sogno lungamente inseguito e si è insediata al primo posto in classifica nel Girone B di II categoria del Molise. 
Girone composto dalle seguenti società calcistiche: 1) Acli Calcio Campobasso, 2) Audax Toro, 3) Casali Dauni, 4) Campolieto, 5) Celentia, 6) Fiamma Folgore, 7) La Seconda Baranello, 8) Morgia Pietracatella, 9) Polisportiva Fortore, 10) Real Cercepiccola, 11) Real Gambatesa, 12) Reds, 13) San Giovanni in Galdo, 14) San Marco La Catola 1984.
Superfluo dire che la gioia è stata grandissima, come può anche solo immaginarsi dalla foto (vedetela allegata), in cui si possono vedere i calciatori trattenersi ancora esultanti sul campo di gioco. Al fischio finale abbracci e salti braccia al cielo, poi la corsa a salutare gli appassionati tifosi presenti sugli spalti con il salto finale collettivo sotto la tribuna. E i tifosi felici a loro volta gratificavano i loro beniamini con gli applausi e col grido acclamante e ritmato: “Salutate la Capolista! Salutate la Capolista!!!” 
Logicamente la festa non è finita con il rientro della squadra negli spogliatoi, ma è proseguita per un bel po’ fuori dal campo sportivo ed in paese.
Ed ecco, come è giusto, la formazione che ha conquistato questo risultato così importante (con il nome dei comuni di provenienza tra parentesi): 1) Ferro G. (S. Bartolomeo in Galdo), 7) Michele Bianco (Baselice), 5) Telegramma Ivan (SBiG), 6) De Bellis Giuseppe (Baselice), 3) Colucci Antonio (Baselice), 4) Circelli Paolo Luis (SBiG), 10) Riccardi Simone (Baselice), Telegramma Ivan (SBiG), 7) Circelli Paolo (SBiG), 9 Zullo Pio Francesco (Baselice), cui ha dato il cambio Pepe Salvatore (SBiG). Allenatore: Michele Pepe (SBiG). Modulo di gioco: 4-2-3-1.
Non resta che gridare “Forza, ragazzi!”, (e qui è il tifoso nascosto nel redattore che parla), non demordete e sempre in gamba! (e qui è proprio il caso di dirlo: se non hanno gambe buone i calciatori…).