La Commissione Cultura di San Bartolomeo in Galdo ed il Comune di San Bartolomeo in Galdo organizzano un incontro con il giornalista Marco Esposito autore di un saggio sul regionalismo differenziato dal titolo eloquente: Zero al Sud. Alle ore 17:30 nella biblioteca Gianni Vergineo di San Bartolomeo in Galdo.

L’autore dimostrerà con dati inconfutabili che colui che nasce a Foggia avrà meno diritti di colui che nascerà a Como. Avrà meno cure, meno asili, meno borse di studio universitario, meno assistenza ai disabili, meno servizi sociali, meno autobus, meno treni, meno aerei, e mutuando Lino Patruno ti diranno: Che avviene perché sei al Sud, che avviene, perché le tue classi dirigenti sono disoneste ed incapaci. Insomma meritiamo ciò che abbiamo.

Poi ti accorgi che il tuo sindaco non spende peggio del sindaco di Salsomaggiore, semplicemente il tuo sindaco ha meno soldi da spendere per ogni suo cittadino e dovrà fare scelte diverse.

Ti accorgi “che le due Italie non erano un’invenzione dei meridionali meno rassegnati. Ti accorgi che le differenze dipendono dalla continua minore spesa pubblica al Sud, non quindi dal cattivo uso da parte del Sud”. D’altra parte basta andare sul sito agenziacoesione.gov.it per rendersi conto delle minori risorse destinate alla parte meridionale dello stivale.

Nel libro di Esposito emergono chiaramente le sperequazioni a danno del Sud e forse è ora di capire che gli Zero non dipendono totalmente da noi meridionali.