Puoi leggerlo in circa < 1 minuto :::

Nell’arco di quasi quattro anni di attività l’associazione “I sogni di Davide Onlus” ha dedicato molto impegno nella promozione della lettura a partire dai primissimi anni vita. Innumerevoli sono stati gli incontri di lettura condivisa e dialogica con i più piccoli e con le famiglie. Letture nei vicoli, nel bosco, al fiume, alla casa di riposo, a scuola, sul campanile, in piazza, insieme a Babbo Natale, nella villa comunale. Dai bambini di due anni fino a giovani quattordicenni.

Qualche mese fa si è deciso inoltre di installare in piazza Municipio la prima casetta per favorire il bookcrossing.

In questi ultimi giorni si compie un ulteriore passo entrando in interazione con tutti i plessi della scuola dell’infanzia dell’I.C. “Bianchi” di San Bartolomeo in Galdo e Baselice. L’associazione ha “prestato” circa quaranta albi illustrati adatti ai bambini a partire dai tre anni. Lo scopo è quello di favorire il contatto dei bambini con questo meraviglioso strumento, giungere nelle abitudini familiari, permettere a tutti di conoscere i mondi fantastici della contemporanea letteratura per l’infanzia. Spegnere un mezzo tecnologico e incontrarsi nel dialogo attraverso una narrazione è uno dei modi più belli per sviluppare conoscenza di sé e dell’altro, per allenare il dialogo, le relazioni, l’intelligenza emotiva, il vocabolario.

Uno dei modi migliori per entrare pienamente nel mondo e nella vita. Condurre l’abitudine della lettura condivisa in tutte le famiglie è un obiettivo concreto.

Un obiettivo che punta al benessere e alla crescita culturale di un’intera comunità.