Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Abbiamo ricevuto molti commenti sul piccolo ricordo della nostra Radio.

Siamo stati travolti dai ricordi che ognuno ha di quel periodo, considerato a ragione uno dei più spensierati del nostro borgo.

C’erano locali sempre pieni ed una discoteca punto di riferimento del circondario. Corso Roma era una via illuminata da decine e decine di negozi e quasi tutti erano sintonizzati su Radio Attiva. L’ascolto in massa della nostra radio dava un senso di comunità molto forte.

Molti ci ricordano che Radio Attiva International non è stata la prima radio di San Bartolomeo, addirittura scopriamo che per qualche tempo a SBiG v’erano due radio che trasmettevano in contemporanea Radio Onda Fortore e Radio Sanno negli anni ’70, ci citano anche Radio Antenna Fortore. Ma noi quell’epoca non l’abbiamo vissuta, abbiamo vissuto l’epoca di Radio Attiva. Abbiamo vissuto il programma The Nightfly di Matteo Pepe che andava in onda alle 23:00 quando gli altri si apprestavano ad andare a dormire.

Ricordiamo anche il programma UnoMatteo condotto da Matteo Minicozzi la mattina che parodiava nel titolo un noto programma Rai ancora in onda su RaiUno.

Intorno a Matteo e Fiorenzo giravano tantissimi ragazzi, una bella gioventù, c’era Carmine Circelli detto Figaro con un suo programma, Liberato Buccione conduceva: Sesso e buon appetito che andava in onda in contemporanea con un altro programma radiofonico Liscio e buon appetito di un mito della Valfortore il grandissimo Peppino Forte di Castelvetere in Valfortore, fondatore di Radio Standard.

The Founder Matteo Pepe e Vincenzino La Vecchia conducevano un programma a suo modo storico: Only for You tonight. Un programma alla Arbore, con la partecipazione occasionale di amici che erano bravissimi a interpretare personaggi surreali.

E proprio alla trasmissione di Matt e Vincenzo è legato uno degli episodi più curiosi ed importanti della storia di Radio Attiva.

Era il tempo dei grandi Mak Π 100 organizzati dai tre istituti della Valfortore: il Liceo e l’Agrario di SBiG, il Commerciale di Baselice. Fu ingaggiato Albertino e durante la cena post spettacolo consumata a casa del Founder, Albertino conobbe un ragazzo lanciato da Matt e Vincenzo, Giuseppe Upsap. Qualche tempo dopo nella trasmissione Dj Time condotta da Albertino e Fargetta sulla ben più conosciuta Radio Dj, apparve un personaggio chiaramente ispirato al nostro amico Giuseppe. Fu una bella gratificazione per il Founder e Vincenzino.

Non mancò nemmeno la presenza femminile in radio, ricordiamo il programma di musica rock On the Road condotto da Licia Pizzi, Antonella Brita e Ilaria Corvo e il programma estivo Megagia condotto da Maria Monaco e Ida Marruchella.

I giochi acquatici coordinati dal The Founder e Nicola Circelli, che conduceva anche il programma Crossover, videro la partecipazione anche nell’organizzazione di decine di persone, c’era un tir di tufi da scaricare.

La caccia al tesoro durata quasi quarantotto ore, e gestita magistralmente da Giuseppe Groppoli, vide la partecipazione di ben 59 equipaggi formati da minimo tre elementi.

Nel 1991 Radio Attiva International risultò la quarta radio più ascoltata di Benevento e provincia, un traguardo raggiunto in poco meno di due anni.

Tre anni, tanto durò quel sogno di leggerezza fatto da due ragazzi Matteo e Fiorenzo, ideatori e costruttori di un segmento breve ma indimenticabile della storia di SBiG.