1 C
San Bartolomeo in Galdo
domenica, 5 Febbraio 2023

Acquista la tua casa a San Bartolomeo in Galdo a partire da solo 1 euro

Monti Dauni meglio della Valfortore. San Bartolomeo perde 45 abitanti, Biccari ne guadagna 3

La Valfortore naviga in acque peggiori dei Monti Dauni pugliesi. Il confine che ci separa dalla Capitanata è solo politico amministrativo, in fondo anche San Bartolomeo in Galdo appartiene ai Monti Dauni settentrionali, eppure quella linea immaginaria che separa la Campania dalla Puglia ci rende più distanti dello stretto di Bering in piena guerra fredda.

Che San Bartolomeo non stia attraversando un periodo florido della sua storia è sotto gli occhi di tutti, ma che ogni anno si continuino a riscrivere in negativo record demografici, non l’avremmo immaginato nemmeno nei nostri peggiori incubi.

In attesa di tempi migliori che un giorno dovranno arrivare, tiriamo le somme di questi primi 10 mesi del 2022.

San Bartolomeo in Galdo perde ben 45 abitanti, passando da 4417 a 4372, ma il dato da allarme rosso sono le sole 13 nascite, mai si era toccata una cifra così bassa.

Se San Bartolomeo piange, Baselice non ride, i nostri vicini passano da 2121 a 2098 abitanti, registrando un -23. Le 8 nascite rendono il dato baselicese meno drammatico.

Castelvetere in Valfortore continua il suo rapido declino demografico. Si passa da 1027 a 1001, un solo abitante sopra la soglia psicologica di 1000 residenti. Ciò che non lascia sperare in tempi migliori sono le sole 2 nascite.

Foiano in Valfortore resiste meglio di tutti i paesi della valle del Fortore campano, non come gli altri anni, ma pur sempre meglio di tutti. Perde 15 abitanti, passando da 1336 a 1321, ma fa registrare ben 6 nascite.

Molinara registra 5 sole nascite e perde 17 abitanti passando da 1471 a 1454.

Escludendo San Bartolomeo, per ovvi motivi di grandezza, Montefalcone in Valfortore è il paese che registra i dati peggiori tra i 14 da noi esaminati in questi anni.

Il paese perde ben 32 abitanti, passando da 1335 a 1303. A parità di abitanti con Foiano: 1335 i primi, 1336 i secondi, fanno registrare la metà delle nascite, solo 3.

San Marco dei Cavoti perde 25 abitanti passando da 3014 a 2989, scendendo sotto la soglia psicologica dei 3000 abitanti, ma fa registrare un “clamoroso” 16 nascite, e mancano ancora 2 mesi al termine dell’anno.

Tufara Valfortore continua placidamente il suo lento declino, passando da 798 a 790 abitanti, e quest’anno festeggia anche 2 nascite.

Veniamo ai Monti Dauni pugliesi, i dati sono migliori dei nostri. Non sappiamo dire a cosa è dovuto, forse una migliore capacità dei loro amministratori locali, forse alla fortuna, forse al governo regionale, ma sta di fatto che dall’altra parte del confine le cose vanno meglio, non per tutti ovviamente.

Partiamo da Volturara Appula. Volturara è l’unico paese tra quelli da noi esaminati che fa registrare uno 0 nella casella delle nascite, e perde anche 14 abitanti, il dato peggiore sia in percentuale che in assoluto dei paesi dauni pugliesi.

Alberona perde 2 soli abitanti passando da 849 a 847, ma impressionano in positivo le 5 nascite.

San Marco la Catola perde 13 abitanti passando da 890 a 877, ma anche in questo caso, il numero delle nascite, ben 5 lascia vivi sogni di speranza.

Roseto Valfortore reduce da festività natalizie che hanno meritato una pagina del maggiore quotidiano nazionale, ed a ragione, siamo testimoni diretti degli ottimi eventi organizzati in queste festività natalizie dai rosetani, registra un meno 8 passando da 986 a 978, tuttavia, anche in questo caso le 6 nascite lasciano ben sperare. Roseto ha meno di un quarto degli abitanti di SBiG eppure ha la metà delle nascite.

Ci siamo lasciati per ultimo i due paesi che reggono meglio, anzi, hanno invertito seppur di poco la tendenza negativa che ci affligge.

Biccari guadagna 3 abitanti, passando da 2640 di inizio anno a 2643. Sono tre soli abitanti, ma ai nostri occhi hanno la stessa bellezza di “The shot” di Michael Jordan nell’89 contro i Cleveland Cavs. Inoltre e non è da poco nemmeno questo numero, le nascite sono ben 11. Insomma Biccari regge, Biccari dà speranza, Biccari dovrebbe essere da esempio e studio per tutti i paesi da noi esaminati.

Se Biccari non è una sorpresa, il +2 abitanti di Volturino, che passa da 1554 a 1556 è oltremodo inaspettato, ma ancor più inaspettate sono le 13 nascite. Complimenti a Volturino.

Ricapitolando, la Daunia pugliese resiste meglio dei territori campani e molisani, Biccari e Volturino registrano un segno positivo.

San Marco dei Cavoti con 16 nascite è una luce nel buio della parte campana, Foiano regge meglio, anche se non come gli altri anni. Una realtà di 1300 abitanti che resiste in tal modo allo spopolamento è eroica.

San Bartolomeo in Galdo, non per i 45 abitanti persi, ma per le sole 13 nascite, Castelvetere e Montefalcone sono i paesi in più forte sofferenza.

Il 2022 è terminato, attendiamo i dati degli ultimi 2 mesi per tirare le somme di quello che è l’ennesimo anno buio demografico e confidiamo in un 2023 migliore.

Articoli Correlati

Rispondi

Meteo SBiG

San Bartolomeo in Galdo
cielo coperto
1 ° C
3.6 °
1 °
63 %
7.2kmh
100 %
Dom
1 °
Lun
2 °
Mar
3 °
Mer
2 °
Gio
3 °

Consigli per la lettura