4.8 C
San Bartolomeo in Galdo
mercoledì, 24 Aprile 2024

Acquista la tua casa a San Bartolomeo in Galdo a partire da solo 1 euro

Consiglio Comunale mattutino, convenzione e contenzioso

Il D.M. 10.9.2010 prevede “il coinvolgimento dei cittadini in un processo di comunicazione e informazione preliminare all’autorizzazione e realizzazione degli impianti o di formazione per personale e maestranze future”.

L’Amministrazione Comunale di San Bartolomeo in Galdo in un Consiglio Comunale che si svolgerà di lunedì alle ore 9:00 di mattina, senza averlo prima presentato alla popolazione discuterà tale punto all’ordine del giorno:

“APPROVAZIONE CONVENZIONE REGOLANTE I RAPPORTI TRA IL COMUNE DI SAN
BARTOLOMEO IN GALDO ED EDELWEISS POWER SRL, IN RELAZIONE ALLA
REALIZZAZIONE, ESERCIZIO, GESTIONE E MANUTENZIONE DI UN PARCO EOLICO
DA REALIZZARSI IN AGRO DEL COMUNE DI SAN BARTOLOMEO IN GALDO (BN).”

Il sopraddetto decreto prevede che “Le amministrazioni competenti determinano in sede di riunione

di conferenza di servizi eventuali misure di compensazione a favore

dei Comuni, di carattere ambientale e territoriale e non meramente

patrimoniali o economiche, in conformita’ ai criteri di cui all’allegato 2 delle presenti linee guida”

prevede ancora che:

“le misure compensative sono definite in sede di conferenza di

servizi, sentiti i Comuni interessati, anche sulla base di quanto

stabilito da eventuali provvedimenti regionali e non possono

unilateralmente essere fissate da un singolo Comune”.

Difficile capire in che modo le compensazioni ambientali previste dal Decreto possano essere indirizzate ad una nascente quanto nebulosa “Comunità Energetica”.

Ci siamo presi la briga di spulciare la rete e abbiamo trovato molti contenziosi tra Comuni e Società energetiche e i giudici hanno dato quasi sempre ragione a queste ultime.

Questa è una sentenza del TAR Puglia, la 737/2018, il succo è qui riportato:”

Nel merito i giudici del Tar Puglia, ripercorrendo i numerosi precedenti giurisprudenziali in materia, hanno ritenuto illegittima la richiesta del Comune statuendo che “il Comune non possa imporre alcun onere a carattere meramente economico-patrimoniale a carico del titolare dell’impianto, in quanto solo lo Stato e le regioni possono semmai prevedere misure compensative, mai meramente economiche, ma solo di carattere ambientale e territoriale, tenendo conto sia delle caratteristiche precipue che delle dimensioni dell’impianto eolico, sia del suo impatto ambientale e territoriale”.

Le clausole che riconoscono royalties ai Comuni per impianti a rinnovabili sono nulle. Lo ha confermato il Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche (TSAP) con la sentenza 23 /2016.

Sarebbe stato meglio continuare ad opporsi, ma non è stata questa la scelta dell’Amministrazione Comunale.

In fondo Lacedonia è solo dal 2016 che chiede alla società dell’eolico il rispetto della convenzione.

Che Dio ce la mandi buona

Articoli Correlati

Meteo SBiG

San Bartolomeo in Galdo
nubi sparse
4.8 ° C
4.8 °
4.7 °
81 %
2.8kmh
53 %
Mer
11 °
Gio
12 °
Ven
15 °
Sab
15 °
Dom
16 °

Consigli per la lettura