14.3 C
San Bartolomeo in Galdo
domenica, 19 Maggio 2024

Acquista la tua casa a San Bartolomeo in Galdo a partire da solo 1 euro

Spopolamento anno 2022: San Bartolomeo in Galdo buio profondo, in Valfortore e Monti Dauni Biccari conferma la sua resistenza, Roseto e Volturino sorprendono.

Ci siamo! L’ISTAT rende noti i dati del 2022 e la musica non cambia, a leggerli è un bagno di sangue.

Negli ultimi due anni il Covid aveva congelato gli spostamenti, il ritorno alla “normalità” rende manifesti gli atavici problemi che attanagliano le terre dell’osso.

Al netto di alcuni sindaci che provano seriamente a fermare lo spopolamento, o almeno a rallentarlo come Mignogna e Ruggiero, e le sorprese Volturino e Roseto, la lettura dei dati 2022 è impietosa come sempre.

San Bartolomeo in Galdo perde ben 55 abitanti, sono troppi sia in valore assoluto, che in percentuale, perdiamo in un anno l’1,26% della popolazione, il che vuol dire che continuando così ci restano 79 anni di vita. Foiano Valfortore regge meglio di San Bartolomeo, seppur di poco, perde 16 abitanti che equivalgono all’1,19% della popolazione. Non c’è da ballare, ma per un paese di 1300 abitanti la resistenza c’è e si vede.

Il 2022 è un anno orribile anche dal punto di vista della natalità, il secondo peggiore di sempre con solo 19 nascite. Solo il 2020 portò meno cicogne a San Bartolomeo: 17.

Leggiamo in un’intervista su’ Il Mattino del 21 marzo 2023 che negli ultimi 5 anni il saldo emigrazione/immigrazioni è positivo, magari fosse così, in realtà è vero il contrario. La pandemia ha aiutato la demografia di queste zone, ma si tornerà a correre: per andarsene e davvero dispiace.

Negli ultimi 5 anni il saldo tra emigrazioni e immigrazioni fa registrare un -50. Facile da verificare sul sito dell’ISTAT:

2018 -44

2019 -24

2020 +8

2021 +4

2022 +6

Come è facile osservare, la pandemia ha frenato le emigrazioni, l’insicurezza sanitaria mondiale ha favorito la restanza.

Il +6 del 2022 è davvero poca cosa se guardiamo al dato di Biccari +27 o al +17 di Roseto Valfortore, quasi il quintuplo del nostro +6 il primo, il triplo il secondo, fatti registrare da un paese che ha la metà dei nostri abitanti e da uno che ha meno di ¼ della nostra popolazione.

A Biccari da anni è partito un serio ragionare su cosa fare per frenare lo spopolamento, attrarre persone e aziende, aiutare chi resta.

Bisognerebbe provare ad invertire la rotta, offrire più servizi, sanità, infrastrutture, magari anche le panchine in piazza, meno eolico, ma leggevamo sempre sul Mattino che rumors vogliono addirittura un depotenziamento del PSAUT, speriamo siano solo voci infondate.

Se San Bartolomeo piange, Baselice non ride. I nostri vicini perdono 27 abitanti, l’1,27% della popolazione. Vi sono state 11 nascite e ciò è un dato positivo, poco, ma ci si aggrappa a tutto, quando non si ha niente.

Castelvetere in Valfortore è di gran lunga il paese con i dati peggiori. Perde 41 abitanti, scendendo sotto i 1000 e attestandosi a 986, facendo registrare solo 2 nascite. Ha perso il 3,99% della popolazione. La demografia è bella perché non rispetta mai le previsioni, qualche anno fa erano apocalittiche sul sovrappopolamento del pianeta, tanto che la Cina, impose la politica del figlio unico, all’ultimo Congresso del PC cinese si sono invogliate le donne ad avere almeno 3 figli, visto il calo demografico della superpotenza asiatica.

Con i dati di oggi, Castelvetere ha soli 25 anni di vita, ma chissà, qualcosa potrebbe cambiare.

Foiano regge meglio, non molto, la pandemia ha colpito duro anche i foianesi, ma comunque fa registrare 7 nascite e non sono poche per un paese che conta 1320 abitanti, 16 in meno dello scorso anno, equivalente all’1,19%.

Molinara perde 18 abitanti, fermando la discesa a 1453 abitanti, fa registrare 6 nascite.

Montefalcone è stato il primo paese della Valfortore ad accogliere l’eolico, ha una potenza installata di decine e decine di Megawatt, eppure perde ben 37 abitanti equivalente ad un -2,77%, scendendo a 1298 e facendo registrare solo 4 nascite. Non ci sembra che l’eolico abbia cambiato le sorti del paese, anzi… Non leghiamo il lavoro offerto dall’eolico ad un aumento demografico.

Il dato di San Marco dei Cavoti è ondivago, fa registrare un clamoroso 20 nascite, ma nello stesso momento perde 32 abitanti scendendo sotto i 3000, 2982. Eppure San Marco è collegata a Benevento in pochi minuti, è stato uno dei primi paesi a dare il benvenuto all’eolico.

A noi sembra che l’energia del vento tutti questi vantaggi ai paesi che la ospitano non li arreca.

Alberona perde solo 3 abitanti in questo 2022 e si ferma a 846, ma registra il numero di nascite più alto da 10 anni a questa parte, ben 6. Un anno positivo per Alberona.

Biccari registra un negativo -4, passando da 2640 a 2636, un buon risultato, soprattutto se letto con le 14 nascite registrate in paese e il saldo tra emigrazione e immigrazione di +27. Il paese è attrattivo, invecchia meno degli altri paesi oggetto del nostro report, ha riaperto anche 30 fabbricati, acquistati da forestieri, insomma il modello Biccari andrebbe studiato e approfondito, e forse applicato un po’ dappertutto.

Ottimo anche il 2022 di Roseto Valfortore, guadagna 7 abitanti, arrivando a 993, registra ben 7 nascite e il saldo tra immigrazione/emigrazione è un ottimo +17.

Volturara perde 13 abitanti fermando la discesa demografica a 378, purtroppo è l’unico paese in esame che fa registrare uno 0 nella casella delle nascite.

2022 positivo anche per Volturino. Non perde e non acquista abitanti, restando a 1554 residenti, ma fa registrare ben 16 nascite.

Infine Tufara Valfortore perde 5 abitanti fermandosi a 793, ma registra anche 2 nascite.

Per concludere: i paesi che hanno retto meglio sono quelli sulla sponda Dauna, è indubbio che dall’altra parte dell’Appennino qualcosa si stia muovendo, c’è un flebile accenno di resistenza e nel caso di Roseto addirittura un’inversione di tendenza.

Biccari si conferma paese da imitare, o comunque da prendere a modello e da applicare fatte salve le peculiarità di ogni paese.

Volturino registra un ottimo 16 nascite.

In Valfortore continua la mezzanotte, solo Foiano dà segni di resistenza, e stupiscono in positivo le 20 nascite di San Marco dei Cavoti.

Articolo precedente
Articolo successivo

Articoli Correlati

Meteo SBiG

San Bartolomeo in Galdo
nubi sparse
14.3 ° C
14.3 °
13.7 °
93 %
1.6kmh
78 %
Dom
25 °
Lun
27 °
Mar
20 °
Mer
21 °
Gio
22 °

Consigli per la lettura