La scultura del cuoio è un arte antichissima e ricca di storia.
La cesellatura dall’Egitto, luogo in cui nacque, si diffuse ben presto tra gli Arabi che ne fecero tesoro. Gli Arabi occupando la Spagna trasmisero la loro cultura ai popoli assoggettati. Dalla Spagna l’arte del cuoio arriva in Messico e poi i cowboy la valorizzano creando oggetti artistici e di uso comune.
Come non dimenticare le fondine per pistole, i finimenti per cavalli dei più famosi film Western.Oggi sono pochi quelli che coltivano questa passione e la trasmettono alle generazioni successive. Un piccolo museo di questa tecnica antichissima è racchiuso nel sito www.vecchiarelli1.supereva.it . L’artista è Claudia Vecchiarelli vissuta per un breve periodo a S. Bartolomeo, ma ora residente in Toscana. Ha imparato la cesellatura del cuoio dal padre a soli 10 anni e da allora coltiva questa passione. I suoi oggetti rigorosamente cesellati a mano traspaiono di vitalità e straordinaria bellezza.Oggetti utili come cinte, borse, portachiavi, sculture, portafogli. Per chi volesse riscoprire il fascino di questa arte dimenticata o volesse fare un regalo originale può visitare il sito e contattare l’artista.