Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

L’insegnamento strumentale della musica nelle scuole è oggi una realtà. Infatti, già nelle scuole medie è possibile, a condizione che vi sia una semplice richiesta da parte delle famiglie e l’autorizzazione da parte del C.S.A. ( ex Provveditorato agli Studi ), rilasciata alla scuola che ne fa richiesta.

Tutto questo è stato reso possibile dalla legge 124/99 che ha ricondotto ad ordinamento i corsi sperimentali di strumento musicale; pertanto oggi questa disciplina è a tutti gli effetti curriculare, con relativa classe di concorso: AO77(D.M. 6agosto 99 n.201). L’insegnamento strumentale è un ampliamento dell’educazione musicale e del complessivo progetto di formazione della persona.
Sviluppare l’insegnamento strumentale significa fornire agli alunni, destinati a crescere in un mondo fortemente segnato dalla presenza della musica come veicolo di comunicazione ( spesso soltanto subita), una maggiore capacità di lettura attiva e critica del reale, una ulteriore possibilità di conoscenza, espressione e coscienza, razionale ed emotiva.
L’apprendimento di uno strumento musicale offre la sicura possibilità di una formazione globale dell’alunno, attraverso l’acquisizione di capacità specifiche, una più avvertita coscienza di se e del modo di rapportarsi al sociale; fornisce inoltre ulteriori occasioni di integrazioni e di crescita anche per gli alunni in situazioni di svantaggio. Le amministrazioni scolastiche, C.S.A. e Ministero della Pubblica Istruzione per primi, sono consapevoli dell’opportunità formativa che offre l’apertura di nuovi corsi e non sono sfavorevoli ad una loro ampia diffusione.
Nella nostra provincia risultano Scuole Medie ad indirizzo musicale: SMS “Lucarelli” di Benevento, I.C. S.Agata dei Goti, I.C. di Telese, I.C. di Ceppaloni, I.C. di S.Angelo a Cupolo, I.C. di Morcone, I.C. di S.Marco dei Cavoti, I.C.di Colle Sannita; a partire dal prossimo anno scolastico 2003/2004 altri Istituti Comprensivi avranno il beneficio di quattro cattedre strumentali nel loro organico. Manca solo L’Istituto Comprensivo di S.Bartolomeo in Galdo, che rappresenterebbe l’ultimo anello di congiunzione delle scuole fortorine a indirizzo musicale.
L’indirizzo musicale a S.Bartolomeo in Galdo sarebbe sicuramente una risposta concreta alla grande ‘domanda’ musicale del territorio, ricco di tradizioni musicali e culturali.
Anche nella scuola superiore spirano venti musicali: nella prossima riforma scolastica è prevista l’attivazione dei Licei Musicali, con relativa istituzione di classe di concorso (A078), a completamento dell’ambito disciplinare strumentale ( AO77-AO78). Dal 1979 ad oggi l’insegnamento strumentale ha avuto una notevole espansione. In questi venti anni e più, il lavoro svolto ha ottenuto ottimi risultati.
Il livello di professionalità degli insegnanti, valutati in base a titoli didattici, culturali e anche artistici, e la crescente richiesta delle famiglie, hanno permesso l’apertura di nuove scuole. Esiste quindi oggi la possibilità concreta di diffondere questa bella e costruttiva esperienza anche nel nostro amato Fortore.