Puoi leggerlo in circa 4 minuti :::

Anche il nostro direttore alla tavola rotonda del seminario. Sarà aperta fino al 30 maggio.

Lunedì scorso, 19 aprile, presso la palestra dell’Istituto Comprensivo di Montefalcone di Valfortore è stata inaugurata con un convegno la Mostra Nazionale dei Giornali Scolastici denominata “Gira Giornale”, che sarà aperta sino al 30 maggio prossimo. La Mostra è patrocinata dai Comuni di Castelfranco in Miscano, di Foiano, di Montefalcone, dalla Presidenza del Consiglio Regionale delta Campania, dal CSA (Consiglio Scolastico Amministrativo) di Benevento, dall’IRRE Campania, dalla Comunità Montana del Fortore, dalla Rocca dei Rettori di Benevento, dalla Direzione U.S.R. Campania e dall’OSA comprendente i Comuni di Abbadia San Salvatore e Piancastagnaio, la Comunità Montana Amiata senese, la Provincia di Siena, l’APT Amiata. Il seminario del primo giorno, presieduto dalla dott.ssa Maria Gaetana Ianzito, dirigente del citato Istituto scolastico, ha avuto per tema: “Il valore formativo del giornale scolastico nella società della comunicazione”. Infatti, la scuola attraverso il giornale educa alla democrazia, alla libertà e consente agli alunni il diritto di manifestare il loro pensiero. A scuola si apprendono cognizioni fondamentali e si acquistano abilità al saper leggere e scrivere. La scuola si adegua continuamente alla realtà che cambia. Essa spinge gli alunni ad essere esploratori della cultura, adempiendo anche la sua importante funzione di giornalista che è quella di “centrare” un discorso: espressione che significa concentrare un argomento, mettendo a fuoco i suoi aspetti più interessanti. Hanno portato il loro saluto, tra gli altri, il Presidente del Consiglio regionale della Campania, il Direttore scolastico regionale USR Campania, il Presidente IRRE Campania, il Presidente dell’Asl BN1. Sono seguite, poi, le due relazioni: la prima del dott. Arnaldo Tretola, dirigente scolastico, che, trattando l’argomento “L’infanzia che legge e che scrive”, ha messo in evidenza la vera forza della scuola, gli insegnanti che con senso di responsabilità e professionalità, realizzano esperienze significative per i loro alunni ai quali non trasmettono il sapere, ma li guidano verso l’acquisizione autonoma del sapere stesso. La seconda relazione è stata quella del giornalista, dott. Roberto Alborghetti, direttore della rivista OKAY, sul tema “I giornali scolastici questi sconosciuti”. Egli ha fatto una rapida sintesi della storia del giornale scolastico, da Freinet che attivò una tipografia nelle scuole francesi, per promuovere la conoscenza e la cultura della classe popolare. Le conclusioni del convegno sono state affidate al prof. Nicola Ciocco, presidente dell’OSA l’Associazione che cura l’emeroteca dei giornali scolastici di Piancastagnaio e che ora organizza la Mostra “Gira Giornale”. Lo stesso ha invitato le autorità presenti a sostenere l’iniziativa, intrapresa dall’I.C. di Montefalcone, per farla diventare un appuntamento fisso e di riferimento per tutte le scuole della provincia. Alla tavola rotonda, moderata dal dirigente del CSA Mario Pedicini, hanno partecipato il direttore-editore de Il Sannio Quotidiano, comm. Luca Colasanto, ed il presidente dell’Assostampa Sannita, dott. Giovanni Fuccio. I relatori hanno sottolineato l’importanza dei giornali scolastici che pongono l’attenzione sulle realtà locali e, quindi, sono molto diversi gli uni dagli altri; si sono soffermati pure sull’esercizio critico al quale vengono abituati i ragazzi che fanno giornale. Il direttore Colasanto, fra l’altro, ha espresso la sua disponibilità a collaborare perché Fanta Notizie, il giornale scolastico dell’I.C. di Montefalcone continui ad essere pubblicato. La manifestazione è stata ripresa dal TG3 Campania. Per concludere la giornata è stato allestito, dai genitori degli alunni dell’I.C., un buffet di prodotti tipici locali del Fortore. Il dott. Giorgio Nista, assessore alle politiche sociali e del lavoro della Provincia di Benevento, infine, si è complimentato con il dirigente scolastico e con i docenti per l’ottima riuscita del convegno e per l’iniziativa della Mostra. Quattro le sezioni della Mostra Nazionale dei Giornali Scolastici. In ampi locali della palestra dell’I.C. di Montefalcone di Valfortore, 250 testate di giornali scolastici sono state esposte in quattro sezioni. Ne citiamo, intanto, solo alcune: Il Ciclone di Verrucchio, in provincia di Forlì; Lo spiffero di Latina; Il fiume di Cosenza; Pierino di Santa Teresa di Riva (ME); Il nostro giornale di Sant’Elia di Fiume; Rapido di Frosinone; La cimice di Cologno Monzese; Cogito Cusum del Liceo Virgilio di San Giorgio del Sannio; Contro corrente di Pisa; Fanta Notizie di Montefalcone (lo scorso anno ha vinto il secondo premio indetto dall’Associazione OSA). Tra i giornali scolastici realizzati nei vari anni dall’I.C. di Montefalcone, citiamo: Camorrino, Insieme per, La Gazzetta, Che ci proviamo?, La nostra voce, Montefalcone News, U’ pajèse. Nella terza sezione vi sono 24 testi pervenuti da altrettante scuole della provincia di Benevento. Ne citiamo alcuni: Routes, Inchiostro simpatico, La voce baby del Fortore di San Bartolomeo in Galdo, Il Foro del Liceo scientifico Medi di San Bartolomeo, Agritur Sannio dell’Istituto Commerciale di Baselice, Space (numero speciale) delle Elementari di Baselice, Giorno di scuola di San Giorgio del Sannio, Il ruggito delle formiche di San Marco dei Cavoti, Puzzle (Istituto Secondario Superiore di Telese), Gioia di crescere…. cambiamenti (Primo circolo didattico di Benevento), Il polo d’attrazione (Ist. Prof. Commerciale di Benevento). Nella IV sezione riguardo i giornali dell’I.C. di Montefalcone, ricordiamo: La stampa del Fortore, ECO del Fortore (quindicinale stampato dal 1923 al 1927 a cura dell’abate Antonio Petrilli), Valfortore pubblicato dal prof. Antonio Zeppa. Poi vi sono i bollettini del Santuario del Carmine ed il periodico Comunità-Miscano-Fortore-Irpinia, il cui direttore editoriale è padre Marco Di Brita ed il direttore responsabile Benedetto Canfora. Inoltre, vi sono giornali storici della provincia di Benevento degli anni ’76, ’77, ’86, ’89, fra cui: Uno squillo, Il campanellino, La stella polare. Tra i documenti storici, vi è il progetto della famosa ferrovia del Fortore, mai realizzata, firmato dall’ing. Alberto Capuano. Nella Mostra, vi sono bellissimi lavori prodotti nei laboratori dell’I.C. di Montefalcone ed eseguiti dagli alunni delle Scuole materne, elementari e medie. Tra i libri esposti, vi sono: Storia di un feudo del Fortore, Il Museo della Civiltà Contadina, San Giovanni Eremita di don Eremita Soscia, I caduti in guerra di Foiano di Donato Castellucci, Giovanni Eremita da Tufara, Guida al Museo della Civiltà Contadina nell’area del Fortore, Storia di un feudo del Tammaro, La Baronia di San Giorgio la Molara, Racconti di vita paesana di A. Zeppa, Nel territorio del Fortore c’è.

di B.C. da “Il Sannio Quotidiano”