Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Interventi sull’interpoderale per Piana Longa, danneggiata dal maltempo nel 2002. Ammonta ad oltre 240mila euro il contributo assegnato dall’Ente montano al Comune.

Anche la strada interpoderale Cerasiello-Piana Longa, ubicata nel territorio del Comune di San Bartolomeo in Galdo, che ha subito gli eccezionali eventi calamitosi nei mesi di gennaio e febbraio 2002, sarà ristrutturata. Si ricorda che, con determina del Commissario prefettizio n.108 del novembre 2003, era stato approvato il progetto definitivo riguardo i menzionati lavori di bonifica montana. Il progetto era stato elaborato da tre professionisti incaricati (ing. Salvatore Pizzi, dott.ssa Giovanna di Iuro, agronomo, e geom. Francesco Apicella), per l’importo complessivo di Euro 330.000,00, da finanziarsi con fondi della Comunità Montana del Fortore, Settore Calamità Naturali. L’Ente comunitario, però, comunicò l’assegnazione in favore del Comune del contributo di Euro 241.301,50, invitandolo a redigere il relativo progetto contenuto nel limite dell’importo assegnato. L’Amministrazione civica, dopo aver visionato il nuovo progetto esecutivo dei lavori menzionati, ha ritenuto di vararlo. Poi l’ha inoltrato alla C.M.F. per l’emissione del relativo Decreto di finanziamento, ai sensi della Legge n.185 del 14/02/92, come modificata ed integrata con L. 256/02 nonché della Legge Regionale n.55/81. Il progetto prevede in Euro: 176.581,10 per lavori a base d’asta ed oneri per la sicurezza di cantiere; 64.720,40 per somme a disposizione dell’Amministrazione, per Cassa Previdenza, 2%, per IVA 20% sia sull’onorario sia sui lavori, nonché per imprevisti. L’Esecutivo ha revocato l’incarico conferito all’ing. Pizzi dal Commissario e l’ha affidato al geom. Pasquale Passaro, unitamente agli altri due professionisti Apicella e Di Iura, per il suddetto progetto di approvazione. Ha, inoltre, indetto la gara per l’appalto dei lavori citati, mediante pubblico incanto, ai sensi della Legge 109/94, in conformità dello schema allegato alla deliberazione. Si è, infine, impegnato alla manutenzione delle opere realizzate, ai sensi di legge. L’atto è stato partecipato ai professionisti interessati, specificando che con il geom. Passaro dovrà essere stipulato il contratto di prestazione d’opera per l’incarico conferitogli. La deliberazione è stata immediatamente resa eseguibile e comunicata pure ai Capigruppo consiliari.

di B.C. da “Il Sannio Quotidiano”