Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

REAL FORTORE: Russo, D’Aloia, Berrilli, La Vecchia, Perna, Ruotolo (50’ D’Andrea O.), Diomede, Pacifico A., De Masi, Salvatore, Monaco (82’ D’Andrea G.).
All.: Palma
A disp.: Velenzio, Pepe, Bigotto, Cece, Palma

COLLETORTO: Gentile, Valenti N., Giannone, Generale, Antonacci, Valenti G., Pirci (46’ Pasquarosa), Liberatore (82’ Persichillo), Pizzuto, Barbieri, Figliola (64’ Rosiello).
All.: Gianquitto.
A disp.: Campanelli, Di Renzo, Barbieri, Paradiso.

ARBITRO: Petrillo (CB), assistenti Iannone e Garofalo di Campobasso

RETI: 49’ Pizzuto (rig.), 55’ Salvatore

Gara intensa e ben giocata tra due squadre che da un po’ di tempo non riescono a raccogliere quanto meriterebbero, i fortorini di mister Palma sono a secco di vittorie da sette turni e in casa non vincono dalla terza di campionato, praticamente una vita. Nel primo tempo i padroni di casa partono col piglio giusto e subito aggrediscono a centrocampo i molisani, ma le azioni più pericolose sono venute da calci piazzati: clamorosa la palla gol scaturita da azione d’angolo al 40’ che ha visto la respinta sulla linea di un difensore ospite dopo un batti e ribatti concluso con un tiro di Salvatore. Gli ospiti provavano con azioni di rimessa veloci che però non impensierivano mai seriamente il giovanissimo portiere Russo. La ripresa iniziava con i ‘botti’ infatti dopo appena tre minuti si involava sulla destra Liberatore (in sospetta posizione di fuorigioco) che entrava in area e veniva atterrato dall’estremo locale: calcio di rigore tra le proteste. Dagli undici metri trasformava Pizzuto. La reazione dei locali non si faceva attendere ed al 55’ era il ‘solito’ Salvatore a tirare fuori dal suo cilindro uno splendido tocco di destro che ingannava l’incolpevole Gentile. La gara viveva venti minuti molto intensi dove le due compagini provavano a superarsi senza però esiti vincenti. Ottime le prove di Liberatore e Antonacci per il Colletorto con il centrocampista ospite che ha impegnato con tiri da fuori il bravo Russo. Per i campani buona la volontà mostrata in campo ma troppo isolato De Masi per sfruttarne le caratteristiche tecniche, ottima la prova di Salvatore e del ‘sempre verde’ La Vecchia. Una nota sulla terna arbitrale che a diretto sicuramente una gara difficile senza l’aiuto dei protagonisti ma il signor Petrillo si è lasciato troppo condizionare dal nervosismo in campo e su alcuni episodi ha cercato di compensare in malo modo.

di S. Spallone

Squadra Punti Gioc.
Campomarino 31 17
G. C. M. Dauni 31 17
Frosolone 29 17
Oratoriana 28 17
Kalena 26 17
Roccaravindola 25 17
Futura Rionero 24 17
Ciorlano 22 16
Colletorto 22 17
Pro Cercemaggiore 21 17
Roccasicura 20 17
Ripalimosani 18 17
Matese 18 17
DG Termoli 16 17
Real Fortore 15 17
Vastogirardi 13 16