Puoi leggerlo in circa < 1 minuto :::

L’arteria Benevento – San Bartolomeo in Galdo versa in pessime condizioni.

Un’ondata di freddo intenso affligge il Fortore in questi giorni. Le temperature specialmente di notte sono sotto lo zero. Le piogge invernali hanno causato, come al solito, smottamenti di terreno, frane e danni alle colture. Dopo la lettera aperta pubblicata domenica scorsa su Il Sannio Quotidiano di un gruppo di cittadini del Fortore, rivolta ai rappresentanti politico-istituzionali della Provincia e della Regione sulla impercorribilità delle strade, sull’Ospedale Padre Pio che non funziona, sull’invasione dei pali eolici e sulle tasse record, percorrendo l’arteria Benevento-San Bartolomeo in Galdo si può constatare come la stessa sia davvero in pessime condizioni. Infatti, il fondo stradale, specialmente dallo spartiacque appenninico e sino a San Bartolomeo in Galdo, è pieno di buche, dislivelli e crepe. Esso ha bisogno di urgente ripristino, per evitare eventuali conseguenze gravi ai tanti automobilisti che ogni giorno attraversano il citato tragitto provinciale. È necessario rifare anche la segnaletica orizzontale in quanto le strisce bianche di mezzeria sono state cancellate dal traffico intenso. Spesso nei periodi invernali si verificano smottamenti e frane, perché il terreno è argilloso e, quindi, soggetto a subire le conseguenze delle piogge e nevicate. Il tracciato è già molto tortuoso poi le acque sono le cause principali del dissesto del suolo e sottosuolo. La mancata difesa del suolo, il forte pendio e la mancata sistemazione idraulico-forestale causano il degradamento con conseguenti danni alla viabilità e ai campi. Occorre rendere l’intero percorso citato percorribile. Intanto sono in corso i lavori di allargamento del tratto viario Foiano-Ponte Sette Luci, che grandi e assurdi disagi ha provocato e provoca ai cittadini, e si spera che anche gli altri tratti viari (tra cui Tre Luci-San Bartolomeo-Confini Puglia) vengano eseguiti in tempi non lunghi e resi idonei.

di B.C. da “Il Sannio Quotidiano”