Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::
Image Dal 14 al 19 maggio prossimi, dalle ore 8.00 alle 13.00, in diversi plessi scolastici è aperta la mostra di tutti i lavori prodotti dagli alunni.

Nella scuola primaria di Ianziti a San Bartolomeo in Galdo il 16 maggio, alle ore 9.00, sono previsti: canti in lingua italiana e inglese (classi I, II, III, e V), proiezioni di diapositive multimediali (classi I e II), balli (classe IV), performance musicali con flauti (classe V).Nella Scuola primaria capoluogo il 17 maggio, alle ore 9.30, si svolgeranno i balletti della classe terza dal titolo “La metamorfosi delle farfalle”; alle ore 10.00 sarà presentata la ricerca sugli strigiformi (classe IV), a seguire El Patito Feo (classe II), i balletti (classe II) e una tavola medievale in costume (classi II e IV).Sempre il 16 maggio, alle ore 9.00, vi saranno: drammatizzazione (classi I, II e III), canti in lingua italiana e inglese (classi I, II, III e V), la proiezione di diapositive multimediali (classi I e II), balli (classe IV) e performance musicali con flauti (classe V).Il 17 maggio, alle ore 9.00, la mostra estemporanea di pittura nel centro storico, alle ore 15.00, poi, nella sala teatro della Scuola media vi sarà la drammatizzazione “Nella vecchia fattoria” (classe II A).Intanto, gli alunni della scuola primaria di Ianziti hanno scritto una nota titolata “Ianziti colpisce ancora”. “La scuola primaria di Ianziti – scrivono gli alunni – conquista un altro riconoscimento per il suo Fantagiornalino, che appassiona i lettori con i suoi interessanti articoli”. A ritirare il premio gli alunni e le maestre del plesso, a San Nicandro Garganico, per un fantastico primo posto: una targa e una pergamena per la scuola e un attestato di merito per ogni alunno. I baby-giornalisti sono andati a ritirare il premio domenica 29 aprile all’hotel Gardenia, adiacente la spiaggia di Torre Mileto. Il giornalino aveva partecipato alla V Festa Internazionale della Scuola, del 27 e 28 aprile, organizzato dall’A.N.A.P.I.E. per la sezione giornalini scolastici.Ricordiamo che lo stesso giornalino, nell’ottobre 2006, ha ricevuto un altro primo premio nell’ambito del concorso “Penne Sconosciute” in Toscana.Se gli alunni continueranno a svolgere con così tanta passione le attività di giornalismo scolastico potranno raggiungere traguardi importanti! C’è da augurarselo.

da "Il Sannio Quotidiano" del 8/5/07