ImageSotto il sole cocente di questi giorni si stà consumando l’ennesima beffa per i cittadini di S. Bartolomeo in Galdo.Stanno recapitando infatti presso le nostre abitazioni il regalo estivo e bollente riservatoci dalla amministrazione: “ LE BOLLETTE DELL’IMMONDIZIA” ALLA FACCIA DELLA DIFFERENZIATA Da poco, infatti, nel nostro comune si effettua la raccolta differenziata e, come tutti sicuramente sapete se ne  sono decantati i benefici, le agevolazioni, qualche maldestro amministratore si   è riempito la bocca di contributi europei per i comuni che effettuano la differenziata, ma nessuno si era preoccupato di decantare ai cittadini già abbastanza stressati,   le lodi o i benefici di una  bolletta aumentata di quasi il 40% rispetto agli anni precedenti.Nessuno, ha spiegato ai cittadini i benefici  dei sacchi di immondizia trattenuta in casa per giorni, in attesa di quello fatidico per metterla fuori, e guai a fartelo scappare se ne riparla dopo otto giorni, con tutte le risapute conseguenze per l’umido che emana buoni odori.      Sicuramente però dei benefici ci saranno e chi di dovere ce li saprà spiegare. Attendiamo fiduciosi.Altrettanto fiduciosi attendiamo, che,   venga spiegato ai cittadini di S. Bartolomeo come mai in altri paesi dove si effettua la raccolta differenziata ( come previsto per legge ) oltre alla presenza per le strade degli appositi bidoni, si verifica anche una riduzione delle tariffe al contrario di quanto guarda caso succede da noi dove le bollette lievitano.Nel nostro comune dove dovrebbe effettuarsi il porta a porta accade invece che l’immondizia oltre che nelle case si accumula lungo le vie o in centri di raccolta occasionali, basti vedere   cosa stà succedendo lungo tutti i tratturi o sotto il ponte di via Variante dove l’immondizia viene buttata direttamente dalle auto in corsa vista l’esasperazione della gente.    Nelle campagne il servizio non viene proprio erogato eppure le bollette sono state recapitate con le nuove tariffe.Ci pare che in Italia vige (o dovrebbe) il sacrosanto principio che nessuno paga per un servizio non erogato.Sono molto pittoreschi inoltre, e certamente anche un vanto i numerosi secchi pieni di rifiuti che pendono dai balconi, grondaie, alberi e pali della pubblica illuminazione, la sera è bello fare una passeggiata tra i bidoni penzolanti. Questo lo si fa per evitare che i poveri randagi facciano banchetto.Riteniamo, che nessuna giustificazione trovi l’aumento smisurato della Tassa dei rifiuti solidi urbani, perciò, proponiamo ai cittadini di S. Bartolomeo colpiti da quest’ultima sciagura sotto il caldo estivo, di chiedere e reclamare con forza spiegazioni ( certamente non è vera quella circolata in questi giorni per bocca di qualche dipendente il quale dichiara che lo Stato avrebbe aumentato le tariffe ) Noi rispondiamo che il Comune ha   aumentato le tariffe con delibera  di Giunta n°9 del 17/02/2008.Uniamoci tutti in un’unica forza e pretendiamo lo sgravio delle bollette pazze e l’applicazione della vecchia tariffa; CHIEDIAMOinoltre che vengano resi pubblici i ruoli delle entrate comunali ( rifiuti, ici, tassa occupazione suolo pubblico ) al fine di verificare la uguaglianza di trattamento tra tutti i cittadini.Il motto è pagare poco – pagare tutti, tutti, tutti.CHIEDIAMOancora l’invio al domicilio dei bollettini per il pagamento rateale così come previsto per legge.Probabilmente però, l’Ufficio Tributi oberato di lavoro, visto l’ingente straordinario o meglio incentivazione liquidato ( potenziamento ufficio tributi ) non è riuscito a stampare i bollettini per le rate e quindi  costringendo il cittadino ad elemosinare recandosi personalmente in ufficio.QUALE CITTADINI E CONTRIBUENTI, CHIEDIAMO ALLA AMMINISTRAZIONE DI DARCI CONTO DEL LORO OPERATO NELLA PUBBLICA PIAZZA GARIBALDI ALLA PRESENZA DI TUTTI GLI INTERESSATI  IL GIORNO 21/07/2008 ALLE ORE 21,00.  BASTA CON I SOPPRUSI, SIAMO STANCHI, VOGLIAMO CHIAREZZA………. AI CITTADINI: INTERVENITE NUMEROSII socialisti   Sede di S. Bartolomeo in Galdo