Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

ImageIl riconoscimento alle classi IV A IV B e V A a Piancastagnaio per il Concorso Nazionale di Giornalismo. È la seconda volta che l’Istituto scolastico viene selezionato nell’ambito dell’iniziativa.

Nel mese di ottobre le classi IV A, IV B e V A del Plesso Ianziti di San Bartolomeo in Galdo si sono recate a Piancastagnaio (SI), accompagnati dalle insegnanti Daniela Canfora, Nardina Colucci, Angelica Paolozza, Giovanna Pepe e Maria Russo, per ricevere il premio del Concorso Nazionale di Giornalismo Scolastico “Penne Sconosciute”, assegnato al “Fantagiornalino di Ianziti”.Il Concorso nazionale “Penne Sconosciute”, patrocinato dal Ministero della Pubblica Istruzione, da ben nove edizioni valuta i giornali e i video realizzati dalle scuole italiane, provenienti dalle varie regioni, i primi vengono poi archiviati presso l’Emeroteca nazionale di Giornalismo scolastico a Piancastagnaio, i secondi nella Biblioteca di Abbadia San Salvatore. 
È la seconda volta che il giornalino realizzato dal plesso Ianziti di San Bartolomeo in Galdo viene selezionato e premiato nell’ambito di questa iniziativa, promossa dall’Associazione OSA e APT Amiata, con la collaborazione dell’Amministrazione comunale di Abbadia San Salvatore e Piancastagnaio, dell’Università degli Studi di Siena e dell’Associazione Centro Studi della Comunicazione di Siena e patrocinata dalla Regione Toscana, dalla provincia di Siena e dalla Comunità Montana Monte Amiata. Il primo giorno gli alunni hanno fatto sosta ad Orvieto, per ammirare il bellissimo Duomo, scendere nel Pozzo di San Patrizio (con i suoi 248 scalini) e visitare la Necropoli Etrusca.Molti bambini per la prima volta sono saliti sulla funicolare, così il breve tragitto che porta dalla stazione ad Orvieto è stato davvero…fantastico. 
Dopo la cena in hotel, c’è stata una bella sorpresa: tutti i bambini sono stati invitati nella discoteca Club 71, riservata esclusivamente a loro ed offerta dall’associazione OSA. Il 23 mattina il gruppo ha visitato un importante museo minerario e, soprattutto, ha potuto “calarsi” in una vera vecchia miniera. 
Verso le 11.30 tutti si sono recati nel Bosco di Penne Sconosciute a Piancastagnaio, dove li aspettava il Presidente dell’Associazione ed altri bambini per la messa a dimora di un castagno.Nel pomeriggio, finalmente la premiazione nel Teatro Belvedere. 
Alla presenza del Vicesindaco di Piancastagnaio, dell’Assessore all’Ambiente, del Presidente dell’associazione OSA, dal Direttore del giornale Okay agli alunni sono stati consegnati un calendario con la prima pagina del Fantagiornalino ed un articolo della Costituzione, una pergamena con la motivazione della vincita, un libro sulla Costituzione, segnalibri, libri vari ed un alberello da piantare nel cortile della propria scuola. Il viaggio è terminato con la sosta per una squisita pizza
.

 

da "IL SANNIO QUOTIDIANO" del 13/11/08