Puoi leggerlo in circa < 1 minuto :::

“Ritornano critiche le condizioni della discarica consortile Serra Pastore di San Bartolomeo in Galdo gestita dal Consorzio BN3”. E’ quanto si legge in una nota del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale si Benevento che aveva sottoposto a sequestro l’area il 12 febbraio del 2007.

“La discarica – si legge inoltre nella nota – è continuamente monitorata dai forestali dei Comandi Stazione di San Bartolomeo in Galdo e San Marco dei Cavoti nonchè dal personale Arpac di Benevento. Infruttuosi si sono dimostrati gli interventi di messa in sicurezza del sito attuati dal Consorzio BN3 e consistenti in una trincea drenante lungo un lato del corpo di discarica e in una paratia di micro pali. L’abbondante fuoriuscita di percolato che attualmente si osserva lungo il lato sud – ovest del corpo di discarica si è riversata nei terreni privati e nei pozzi a valle, di cui uno è completamento ripieno. Il personale della Stazione Forestale di San Bartolomeo in Galdo è intervenuto tempestivamente per verificare il fenomeno in atto e segnalare le criticità emergenti ai competenti organi, a salvaguardia della pubblica e privata incolumità.

da "ilQuaderno.it" del 23/12/08