Puoi leggerlo in circa 3 minuti :::

Febbraio non è un mese particolarmente frenetico nel borgo, il febbraio del 2016 non ha fatto eccezione. 

Domenica 7, si è svolta la consueta sfilata di carnevale. Il tempo non è stato inclemente e la popolazione è accorsa in massa. Un plauso a tutti i partecipanti alla sfilata, una menzione speciale va a coloro che hanno allestito un carro raffigurante i personaggi del libro più conosciuto di Lewis Carroll: Alice nel paese delle meraviglie. Un carro che, per raffinatezza dei costumi e meticolosità nelle ricostruzioni sceniche, non avrebbe sfigurato nei migliori carnevali della penisola.

L’altra menzione particolare la meritano coloro che hanno rappresentato la cultura cinese.

Lunedì 8 febbraio, dopo la festa di carnevale, una cattiva notizia arriva dalla nostra comunità francescana, Fra Floriano Mancini è tornato alla casa del padre. Frate semplice, ha svolto con umiltà le sue mansioni e lasciato un gioioso ricordo in chi l’ha conosciuto.

Il convento dei frati minori del borgo ospita adesso due frati. Lontani i tempi in cui era “uno de’ buoni conventi della provincia (Riformata provincia di Sant’Angiolo, ndr.); è luogo di professorio, e di studio di filosofia, e vi dimorano sedici religiosi, benché ve ne possono abitare anche 20”.

Domenica 21, l’Arci SBiG e Legambiente della Valfortore hanno organizzato un incontro informativo con esponenti del movimento No Triv Benevento.

Da venerdì 26 a domenica 28 presso il teatro comunale si è svolta la rassegna canora “Cantabimbo 2016”, manifestazione storica e graditissima dai sanbartolomeani, che hanno affollato tutte e tre le serate.

Domenica 28, è passata da SBiG la prima corsa quotidiana in pullman che congiungerà direttamente San Bartolomeo a Roma. L’iniziativa si deve all’intraprendenza della società Sellitto Turismo snc di Ceppaloni.

Meteo-climatologia

L’inverno,  che, a lungo latitante, sembrava essere approdato alle nostre lande con l’importante evento nevoso di Sant’Antuon (17 gennaio 2016) lascia il posto ad una stagione di fatto intermedia, in un mese, quello di febbraio, di solito caratterizzato da noi da rigori invernali. Dunque il mese chiude sopra media termica; in deficit pluviometrico e con un solo episodio nevoso,  il giorno 4 (leggera imbiancata). La temperatura media del mese si attesta sugli 8,9 gradi. La temperatura rilevata dalla stazione urbana ubicata vicino alla Villa Comunale non scende mai sotto zero, vi sono solo leggere gelate al suolo per lieve inversione termica e non vi sono giornate di ghiaccio; questo è il risultato di una ventilazione prevalente da meridione registrata nel corso del mese invernale. Talvolta questo vento, Libeccio se da SW o Austro se da SUD pieno si è fatto impetuoso, come nel giorno 10 di febbraio quando si è registrata una raffica di quasi 80 km/h. Il totale pluviometrico mensile è stato di 32,8 mm, dunque sotto media.

In basso la galleria fotografica di Febbraio 2016

Ci hanno lasciato durante il mese di febbraio:

5 febbraio: Carmine Marucci di 77 anni, di Baselice e coniugato ad una nostra compaesana;

8 febbraio: Fra Floriano Mancini di anni 90, frate minore nel convento di San Bartolomeo in Galdo;

9 febbraio: Maria Adelina Pepe di anni 84, nostra compaesana residente a Montreal in Canada;

9 febbraio: Carmela De Luca di anni 88, di Castelvetere Valfortore, madre di una nostra concittadina;

11 febbraio: Michele D’Andrea di 77 anni, nostro compaesano risente negli Stati Uniti;

13 febbraio: Carmine Del Buono di anni 85;

15 febbraio: Teresa Del Re, nostra compaesana residente a Caracas in Venezuela;

16 febbraio: Mario Pacifico di anni 54, nostro compaesano residente a Lucera;

19 febbraio: Maria Circelli di anni 64;

20 febbraio: Antonio De Vincenzo di anni 84, nostro compaesano in London (Canada);

24 febbraio: Antonio Gallo, di anni 79, nostro compaesano residente in Chiesina Uzzanese;

27 febbraio: Pasqualino Circelli, di anni 91;

28 febbraio: Cristina Stelluto, nostra compaesana in Barquisimeto (Venezuela).