Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

In tempi di coronavirus, capiamo che lo sfruttamento indiscriminato della natura e degli animali, può essere deleterio per l’uomo. Uno spillover è sempre in agguato, può essere la SARS, il MERS, l’influenza suina o aviaria, oppure come in questi giorni il Covid 19.

Eppure un altro modo di fare allevamento, di fare agricoltura in modo sostenibile ed ecocompatibile è possibile. L’azienda agricola Pacifico di San Bartolomeo in Galdo ne è un esempio.

L’allevamento a terra delle galline, con grani e legumi prodotti nella stessa azienda in modo sostenibile, con ampio spazio a disposizione, libere di razzolare e dormire quando vogliono, libere di deporre le loro uova quando decidono loro. Un allevamento armonioso e confacente alle leggi naturali che ogni allevatore dovrebbe rispettare, lontano anni luce dai polli di batteria con pochi centimetri a disposizione e con luce artificiale giorno e notte per stimolarle a produrre di più.

L’azienda Pacifico applica un’etica produttiva che non si discosta dai ritmi naturali e la qualità delle uova ringrazia.

Un grande in bocca al lupo va dalla redazione di sanbartolomeo.info a questi giovani che investono nel futuro guardando al passato, seguendo i ritmi lenti e più umani di una volta.

Il futuro dei nostri territori è già qui, la crisi che stiamo vivendo sta solamente accelerando la comprensione.