Puoi leggerlo in circa < 1 minuto :::

Gianmariamichele Ciaburri  (Impegno per Cerreto Sannita) plaude alla candidatura di Caldoro alla carica di Presidente della Regione Campania e chiede la riapertura degli ospedali di Cerreto Sannita e  San Bartolomeo in Galdo. Ecco le sue dichiarazioni:Il centro destra  dopo tanto rumore per nulla, ha scelto la linea del buon governo e della serietà amministrativa riconfermando la fiducia a Stefano Caldoro.  Auguro  buon lavoro al neo candidato Presidente Stefano Caldoro, ricordando allo stesso che per cinque anni ha tenuto per se uno dei due  seggi  riservati al Sannio  in Consiglio Regionale e probabilmente le difficoltà del nostro territorio sono state un po’ in “penombra”.

Oggi Caldoro ha l’opportunità di convincere i cittadini Sanniti che non sono  il  fanalino di coda della Regione Campania, una provincia che non può essere utile solo ad essere sede dove portare i rifiuti del napoletano. I  Sanniti sono stanchi di  essere considerati cittadini di terza fascia in una provincia dove c’è sempre più disoccupazione ed emigrazione dei giovani. Chiedo al neo candidato Caldoro:  per avere il consenso degli elettori della valle Telesina e del Titerno sia inserito nel suo programma elettorale oltre che lo sviluppo turistico ed economico del Sannio, la rimodulazione del piano sanitario regionale che preveda la riapertura degli ospedali di Cerreto Sannita e  San Bartolomeo in Galdo“.