Puoi leggerlo in circa < 1 minuto :::

Rispetto e giustizia. Continua a chiederli da due anni Lina Mongella, mamma di Francesco Sepe che perse la vita in un incidente stradale, due anni fa nel Sannio, a San Bartolomeo in Galdo. Era l’agosto del 2018 quando Francesco, di soli sedici anni, venne travolto e ucciso mentre si trovava in sella al suo scooter.
Una terribile esperienza che Lina Mongella ha raccontato in un libro nato per sensibilizzare sulla violenza stradale.

Giovedì 6 agosto la Rotonda di Senigallia ha ospitato la presentazione del volume “La strada e la vita. In ricordo di Huub Pistoor e di tutte le vittime della violenza stradale” Ventura Edizioni. I partecipanti sono arrivati da Roma, Firenze, Modena, Perugia, da Veneto, Campania, Sicilia e da varie città delle Marche, con l’obiettivo comune di portare la propria testimonianza e la propria competenza per far conoscere temi importanti come quelli della prevenzione e della sicurezza stradale…

https://www.ottopagine.it/bn/attualita/225991/la-vita-spezzata-di-francesco-travolto-e-ucciso-a-16-anni.shtml