18.6 C
San Bartolomeo in Galdo
giovedì, 23 Settembre 2021

Acquista la tua casa a San Bartolomeo in Galdo a partire da solo 1 euro

Demografia e vecchi merletti

In Italia nel 2019 vi sono state 2 nascite ogni 3 morti. A San Bartolomeo il rapporto è 1 nascita ogni 3 morti. L’Italia ha perso dal 2014 al 2020 1,4 milioni di abitanti, il centro nord seicentomila, l’intero Sud ben ottocentomila.

La crescita demografica, vista come un pericolo qualche anno fa, tanto che in Cina si attuò la politica del figlio unico che tanto male ha fatto ai cinesi, non fa più paura, si cresce, ma le stime vengono continuamente riviste al ribasso. Si prevedeva una popolazione di oltre 11 miliardi di abitanti sul pianeta entro il 2100, ad oggi la stima è rivista al ribasso di circa 200 milioni, ma probabilmente dovrà essere rivista ancora molte volte e non al rialzo.

La popolazione mondiale cresce, perché si vive di più e non perché si fanno più figli. Nel 1950 il numero medio di figli per donna era di 3,9, oggi è di 2,5, nel 2050 si prevede un 2,2 e nel 2100 si scenderà ad un ottimistico 1,9.

Negli ultimi cinquant’anni la mortalità infantile e quella a cinque anni di vita sono diminuite entrambe dell’80%.

In Europa il numero di figli per donna è sceso ad 1,4, negli ultimi anni politiche serie di natalità in Francia, Germania e Russia hanno riportato il tasso ad 1,6.

In Italia il bonus figlio è passato da 1000 euro ad 800 e i pannolini ed il latte artificiale hanno ancora l’IVA al 22%, mentre il tartufo al 10%. Eppure si sfila al Family day e ci si riempie la bocca di aiuti alle famiglie, ma nel momento in cui dalle parole bisogna passare ai fatti, si balbetta nel migliore dei casi, si tace di frequente.

Ad oggi il 55% della popolazione mondiale abita nelle città e le megalopoli nel prossimo futuro saranno sempre di più. In Cina vi sono due città con oltre 30 milioni di abitanti. All’inurbamento fa da contraltare lo spopolamento delle campagne e dei piccoli paesi e città.

La sfida demografica dei prossimi decenni è un riequilibrio tra campagne e città.

La pandemia presente, ma anche quelle future, perché come insegna David Quammen, è stato solo un caso che l’Hendra, l’Ebola, la Nipah, il Mers, la SARS, non abbiano preceduto il Covid 19, sono variabili che forse potranno spostare l’ago della bilancia a favore di una minore densità di popolazione.

Ed allora i paesi delle terre dell’osso che hanno ormai una densità demografica, più rarefatta dell’ossigeno in alta quota, avranno indubbiamente un grandissimo vantaggio, bisogna però, cercare di non lasciare andare distrutto, quell’immenso patrimonio abitativo che politiche miopi stanno sempre più condannando alla rovina.

I sindaci fanno quello che possono, si inventano interviste alla CNN e case ad un euro, ma se non si vuole l’ennesimo fallimento, bisogna agire in sinergia partendo dall’alto.

I propositi sono buoni, i fatti, come sempre, un po’ meno.

Articoli Correlati

Rispondi

Meteo SBiG

San Bartolomeo in Galdo
nubi sparse
18.6 ° C
23.4 °
18.6 °
35 %
4.4kmh
54 %
Gio
17 °
Ven
25 °
Sab
28 °
Dom
31 °
Lun
26 °

Consigli per la lettura