15.4 C
San Bartolomeo in Galdo
lunedì, 26 Settembre 2022

Acquista la tua casa a San Bartolomeo in Galdo a partire da solo 1 euro

Consegnato il progetto per completare l’ospedale

Finalmente ci siamo. Anche per la sanità, di cui si parla ormai solo in termini negativi, è arrivato il momento delle buone notizie. Insomma, San Bartolomeo può pensare con maggiore ottimismo al suo incompiuto ospedale. Il lungo iter per la pratica per l’utilizzazione degli oltre venti miliardi assegnati dal CIPE alla Usl per il completamento della struttura ospedaliera, sembra stia per raggiungere…il capolinea. Il progetto, che è stato elaborato da un’èquipe di tecnici, dopo il previsto esame da parte di una nutrita serie di organi, e corredato da tutta la necessaria documentazione, compresa la concessione di licenza edilizia da parte del Comune, è stato consegnato alla Regione dall’amministratore unico Lorenzo Grippo, che era accompagnato dal presidente della conferenza dei sindaci Giovanni Palumbo. Il progetto per l’utilizzazione dell’ingente somma prevede la cosiddetta consegna dell’opera “chiavi in mano”, sicché non solo dovranno eseguirsi opere murarie (costruzione di una nuova ala per l’ampliamento di tutta la struttura, costruzione del parcheggio, sistemazione degli spazi esterni), ma dovrà procedersi anche ad attrezzare le sale operatorie e i vari reparti. L’ultimo passaggio, però, perché il progetto possa passare alla fase attuativa con l’individuazione della gara d’appalto è l’espressione di parere o il “visto” da parte del nucleo di valutazione della Regione: dovrebbe controllarsi, cioè la rispondenza del progetto allo studio di fattibilità.  Dopo di che il CIPE dovrebbe dare il “via libera” all’utilizzo dei venti miliardi. Ce n’è voluto di impegno da parte della USL per superare ritardi ed ostacoli, ma sembra ora che si stia premendo sull’acceleratore perché la favola dell’ospedale di San Bartolomeo trovi la conclusione. Grande impegno per raggiungere l’obiettivo dell’apertura dell’ospedale si deve all’amministratore unico Grippo, a cui si è affiancato il direttore amministrativo Russo. Lettere, sollecitazioni, pressioni, costanti contatti con la Regione faranno probabilmente sì che l’amministratore possa chiudere il suo mandato –il previsto termine fissato a dicembre è scivolato ad aprile- lasciando alla USL 9 un ospedale, se non ancora in funzione, almeno predisposto all’apertura.

Alfredo Del Re “Il Mattino” del 28 maggio 1993

Articoli Correlati

Rispondi

Meteo SBiG

San Bartolomeo in Galdo
cielo coperto
15.4 ° C
15.4 °
15.4 °
93 %
0.9kmh
93 %
Lun
17 °
Mar
19 °
Mer
20 °
Gio
21 °
Ven
15 °

Consigli per la lettura