Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la gara per realizzare la rotabile dal bivio di Pietrelcina a San Marco dei Cavoti Grimaldi: «Presto ci attiveremo anche per il terzo. La strada entro cinque – sei anni sarà conclusa e utilizzabile»

“Contiamo entro cinque-sei anni anni di consegnare la Fortorina conclusa e utilizzabile agli abitanti del comprensorio”. E’ la previsione dell’assessore provinciale ai Lavori Pubblici, Pasquale Grimaldi, commentando la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del bando di gara, da parte dell’Anas, per la realizzazione del secondo lotto della rotabile. Come si sa, finora si è provveduto a realizzare solo la parte che da Benevento arriva a qualche chilometro da Pietrelcina. Invece, la parte prevista dal bando di gara appena pubblicata va, appunto, dalla zona menzionata (esattamente il km 5,600 della strada statale 212) all’altezza di San Marco dei Cavoti. “In effetti, questa parte era già stata definita – spiega l’assessore Grimaldi – ma è stato necessario delineare un nuovo tracciato per evitare una serie di problemi”. Problemi che lo stesso Grimaldi sommariamente ricorda: “In particolare si trattava di problematiche dovute all’impatto ambientale. C’erano, però, anche delle controversie con alcuni proprietari delle zone attraversate dal vecchio tracciato e ancora altre questioni che questo nuovo progetto va completamente a sanare”. Adesso diamo un’occhiata al bando di gara che prevede un esborso totale di oltre 178 milioni di euro con le domande di partecipazione che dovranno essere inviate entro le ore 11 del 15 settembre 2004. La durata dell’appalto è di 1320 giorni dei quali 120 per la progettazione esecutiva. “Se tutto va come si pensa – continua Grimaldi – crediamo che nel giro di poco più di tre anni anche questa parte della Fortorina potrà essere conclusa e resa disponibile per gli automobilisti sanniti”. Il proclama iniziale sembra essere un po’ troppo ottimista, ma l’assessore provinciale ribadisce la sua fiducia: “Stiamo man mano ricevendo le risposte che ci aspettavamo e adesso in breve ci attiveremo per portare avanti l’iter per la realizzazione del terzo lotto della Fortorina, ossia quello che dal bivio di San Marco dei Cavoti dovrà arrivare a Ponte Setteluci, a un tiro di schioppo da San Bartolomeo in Galdo”. L’ultimo tassello per la realizzazione di questa strada veloce tra San Bartolomeo in Galdo e Benevento, che gli abitanti del Fortore stanno attendendo da decenni, però, dipenderà solo dalla Provincia di Benevento. “In pochi giorni contiamo di far avviare i lavori per l’ammodernamento e l’allargamento della strada provinciale che collega San Bartolomeo in Galdo a Ponte Setteluci. Abbiamo già i fondi: circa cinque milioni di euro garantiti dall’Accordo di programma. Questo è l’ultimo tassello che andrà a concludere il puzzle chiamato Fortorina. Beh, sì, posso proprio dirlo: entro cinque o sei anni – ribadisce l’assessore provinciale ai Lavori Pubblici – la strada sarà a disposizione degli abitanti del Fortore”.

da “Il Sannio Quotidiano”