Puoi leggerlo in circa 2 minuti :::

I lavori per la realizzazione dei box auto, già iniziati, non sono stati portati a termine.

La Giunta esecutiva del Comune di San Bartolomeo in Galdo ha approvato la relazione tecnico-illustrativa con quadro economico, stralcio del progetto esecutivo generale relativo alla costruzione di box auto, parcheggi con annesse infrastrutture stradali di accesso e sistemazione area ex cinema, dell’importo complessivo di 264.469,12 Euro così distinto: 150 mila Euro per lavori a base d’asta compreso oneri per la sicurezza; e 114.489,12 Euro per espropriazione terreni, IVA, spese tecniche, Inarcassa ed imprevisti. La Giunta della Regione Campania, ricordiamo, con propria delibera n.6428 del 30 dicembre 2002, aveva approvato le linee guida per l’esecuzione di interventi in materia di parcheggi. Poi, con delibera n.852 del 10 giugno scorso, aveva integrato la precedente delibera, stabilendo, tra l’altro, che per il solo anno 2004 le istanze di finanziamento andavano prodotte entro il termine del 30/09/04. L’Ente civico, allora, ha inserito nel Piano Intervento (P.I.), varato con delibera consiliare n.97/99, il progetto già menzionato con delibera di Giunta n.238 del 9/02/02. Il progetto prevedeva di cedere, ai privati, parcheggi coperti, scoperti ed annesse infrastrutture stradali di accesso. All’atto di approvazione del progetto erano pervenute al Comune circa cinquanta richieste di acquisto di box auto da parte di privati cittadini, così da finanziare per intero l’opera. Però, all’atto della stipula del contratto preliminare con i privati sono venuti meno alcuni di essi e, pertanto, l’Ente ha ritenuto necessario variare la destinazione dell’immobile, destinando ai privati solo il piano terra, mentre il primo ed il secondo piano di copertura a parcheggi coperti e scoperti. Per la spesa del progetto si provvederà per la parte destinata ai box auto, parzialmente realizzata, con i fondi versati dai cittadini acquirenti, mentre per la restante parte destinata a parcheggio coperto e scoperto e relativa strada si invocano i benefici della Regione Campania. L’intervento è compatibile con gli strumenti urbanistici vigenti nel Comune. In considerazione che il progetto stilato da un privato professionista è stato già varato e che quello stralcio, riguardo la realizzazione dei parcheggi e della viabilità di accesso, è meritevole di approvazione, la Giunta ha deliberato in merito. Il Sindaco è stato, pertanto, autorizzato, in qualità di rappresentante legale dell’Ente a formulare domanda di contributo alla Regione, a valere sui fondi di cui alla delibera di G.R. del 30/12/04. Alla deliberazione è stata data immediata esecutività.

di B.C. da “Il Sannio Quotidiano”