ImageNel Fortore il clima di questi giorni continua ad essere mite. Le temperature si mantengono su valori al di sopra della media stagionale, solo di notte fa più freddo.
Mercoledì notte è caduta la pioggia tanto attesa dagli agricoltori, necessaria a far germogliare i chicchi di grano seminati già da alcuni giorni.

L’acqua, per fortuna, è venuta giù lentamente, e non sottoforma di acquazzoni e temporali, come nella vicina Irpinia, dove ha causato non pochi disagi alla circolazione automobilistica e ai pedoni; ci sono stati pure smottamenti di terreno e marciapiedi sommersi dal terriccio. Nel Fortore, però, sono comunque allertate le Associazioni dei Volontari, le Forze dell’Ordine, pronte ad intervenire in caso di necessità.
Le temperature di questi giorni, piacevoli ma anche inusuali per il periodo, sono senza dubbio testimonianza di come il clima del nostro pianeta si stia modificando. L’aumento della concentrazione dei gas serra in atmosfera sta causando un incremento della temperatura globale della Terra. Il riscaldamento è maggiore nelle aree urbane a causa dei cambiamenti che si sono verificati nelle coperture dei terreni e per il consumo di energia che avviene nelle aree densamente sviluppate. L’aumento delle temperature comporta degli inevitabili effetti a livello meteorologico, come l’aumento dell’evaporazione, una crescita delle precipitazioni ed una maggiore frequenza delle tempeste di forte intensità.

 

Di B. C. da "Il SANNIO QUOTIDIANO"   26/11/06